venerdì, 27 Maggio, 2022
Home Blog Pagina 3

Sarno: il consigliere Rega interviene sull’ospedale cittadino

Persistono le criticità che affliggono il presidio ospedaliero “Martiri del Villa Malta” di Sarno.

Dopo le dimissioni dei dottori Giason e Trinchese, infatti, l’ultimo colpo l’ha ricevuto il reparto ortopedico, ufficialmente sospeso nei giorni scorsi, con il conseguente relativo blocco dei ricoveri.

Siamo in alto mare, dunque, per il raggiungimento di una soluzione, dato che la struttura dispone ormai di soli due medici specialisti.

Ciò si evince anche dalle dichiarazioni del capogruppo di Fratelli d’Italia, Antonello Manuel Rega, che con grande amarezza rivela la preoccupazione che la situazione desta non solo nei confronti del personale qualificato che ancora opera nella struttura, costretto a turni estenuanti, ma anche rispetto alla possibilità di interventi della politica, che si è “chiusa in un assordante silenzio”.

«Il serio problema – sottolinea Rega – è che ci troviamo ora in prossimità dei mesi estivi, che sono da sempre i più critici, senza che sia stato fatto ancora nulla per risollevare le sorti di un reparto di eccellenza, fornito di tutte le tecnologie necessarie per garantire ottime prestazioni, e soprattutto sopperire ai bisogni di un vastissimo comprensorio».

Il capogruppo FdI, poi conclude riponendo le proprie speranze nell’intervento del presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, affinché si possano ottenere risultati concreti per una struttura che ha tutte le carte in regola per essere un’eccellenza, per la città di Sarno e non solo. 

Corbara: “Le ricette del Vesuvio” a cena con l’autrice Gargano

E’ tutto pronto per l’evento di mercoledì 25 maggio alle 20.30 presso la “Tenuta Corte San Lorenzo” dove si terrà la cena con l’autrice del libro “Le ricette del Vesuvio”. Continua infatti il tour 2022 del libro “Le ricette del Vesuvio” a cura di Nunzia Gargano per le Edizioni dell’Ippogrifo. Questa volta, la giornalista, ideatrice del progetto culturale “Ritratti di territorio”, sarà la protagonista della cena con l’autrice. Appuntamento mercoledì prossimo presso la Tenuta Corte San Lorenzo in via Esterna Chiunzi a Corbara. L’evento “A cena con l’autrice” è stato voluto fortemente da Giovanni Sansone, direttore della struttura, una persona che attraverso il proprio lavoro si impegna a promuovere il rapporto con l’Agro Nocerino-Sarnese e i Monti Lattari. “Tenuta Corte San Lorenzo” gode di un panorama spettacolare che, segno del destino, guarda proprio al Vesuvio. Per l’occasione, lo chef ha pensato un menu che sia un tripudio di sapori locali. Formaggi dei Monti Lattari, agrumi, salumi e carni locali, pomodoro corbarino: questi saranno gli alimenti utilizzati per un percorso enogastronomico che si propone di interpretare lo spirito delle realtà locali. Ad accompagnare le pietanze, la linea “Terre di Neda” di Cantine La Mura. Un’occasione da non perdere per compiere un viaggio sulle vie del gusto di un territorio che è ancora la dispensa della Campania.

Salerno: lunedì la commemorazione di Mario Avella

A 24 anni dalla scomparsa dell’ex politico socialista salernitano, Mario Avella, gli abitanti del rione Carmine, la famiglia e l’amministrazione comunale, lunedì 24 maggio, alle 18, lo ricorderanno in zona rione Gelso.

Per colui che ricoprì anche il ruolo di assessore allo sport, il consigliere comunale Rino Avella spiega: «L’iniziativa è stata sollecitata in primis dal decano dei giornalisti salernitani Enzo Todaro, presidente Ags. La sua volontà conferma l’indelebile ricordo lasciato da mio padre e il suo radicamento nel tessuto sociale cittadino. Chi lo ha conosciuto, non potrà dimenticarlo».

Alla manifestazione parteciperanno il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e il segretario nazionale del Partito Socialista Italiano, Enzo Maraio.

Salerno: FlixBus potenzia la rete in vista dell’estate

bty

Per l’avvento dell’estate, FlixBus punta forte su Salerno, portando a circa 100 il numero delle località collegate con Piazza della Concordia.

Una delle principali novità è rappresentata dai primi collegamenti tra Salerno e NapoliCasertaAvellino e Benevento, cui si aggiunge quello con l’aeroporto di Capodichino.

La società poi consolida soprattutto la propria presenza sul territorio provinciale, dall’Agro-nocerino sarnese al Cilento, con collegamenti attivi verso 10 località della provincia, offrendo maggiori opportunità di viaggio e permettendo ai visitatori di raggiungere più facilmente il territorio.

A riguardo, alla già operativa Nocera Inferiore, collegata con centri come Milano e Bologna, si aggiungerà, da metà giugno, Sarno, con città come Venezia, Padova, Bologna e Ferrara.

Il rafforzamento della Piana del Sele riguarderà Battipaglia ed Eboli, che saranno collegate con Milano, Roma, Firenze e Genova, e in direzione Puglia e Basilicata, con Potenza, Matera, Brindisi, Lecce e Taranto.

Invece, in Cilento, Agropoli e Paestum continueranno a essere collegate di notte con Torino e Genova in tutta comodità, e resteranno attive le tratte per Polla da città come Roma e Firenze.

Da giugno, inoltre, Sicignano degli Alburni farà da punto di raccordo per le linee che attraversano il sud Italia, con l’estensione delle tratte a centri come Cosenza, Lamezia Terme e Reggio Calabria, mentre si conferma il ruolo di hub di Sala Consilina, collegata con oltre 50 italiane, da Torino ad Agrigento, ma anche di Fisciano, in cui ha sede l’Università, raggiungibile da numerose città del nord e centro Italia, come Roma, Milano, Torino, Bologna e Pescara.

Inaugurando questi collegamenti interni ed esterni alla Campania, opzionabili grazie a un sistema di prenotazione online pratico e immediato, disponibile in 30 lingue su sito e app, la società supporta il turismo incoming, contribuendo alla valorizzazione del patrimonio locale.

Questo consolidamento non potrà che alimentare l’espansione della rete a livello nazionale, perseguita nel rispetto di un esaustivo protocollo di sicurezza e con un occhio di riguardo per i medi e piccoli centri, che rappresentano il 40% delle fermate FlixBus in Italia.

Si innalza, infatti, la frequenza delle rotte con RomaFirenzeBologna, oltre che MilanoTorinoGenova e Venezia e alle già attive tratte con città di interesse culturale come Ravenna e Siena, centri universitari rinomati come Padova o Perugia e destinazioni turistiche di richiamo come Rimini e Termoli, a cui si se ne aggiungeranno da giugno varie altre, fra cui Catanzaro Lido e Le Castella, in Calabria, a cui si unirà, a partire da giugno, anche Bari.

Completano il quadro i collegamenti diretti operativi con Lione, che consentiranno a Salerno di accogliere persino i turisti provenienti da Oltralpe.

Pagani: in arrivo il bonus Tari

L’azienda consortile “Agro solidale” rende noto ai cittadini residenti nel comune di Pagani che c’è la possibilità di ricevere un bonus sulle tasse. In particolare si tratta di un contributo una tantum finalizzato al pagamento della TARI per le utenze domestiche., sul sito dell’azienda di Via Pittoni è stato pubblicato l’avviso. “Alle famiglie residenti nel Comune di Pagani, intestatarie di utenze domestiche TARI, che hanno ricevuto nell’anno 2021 un aumento tariffario pari o superiore ad euro 40, a parità di condizioni anno 2020, ovvero a parità di superficie (mq), – si legge nell’avviso – periodo temporale e componenti il nucleo familiare, sarà riconosciuto un contributo economico, pari al suddetto aumento tariffario e comunque non superiore ad euro 140. Il contributo sarà riconosciuto ai cittadini, nei limiti delle risorse disponibili, privilegiando i redditi ISEE più bassi, alle seguenti condizioni, ovvero il reddito ISEE familiare deve essere inferiore ad euro 10.000,00; che siano intestatari di almeno un’utenza domestica relativa ad unica unità immobiliare in cui risiedono e dimorano abitualmente e che siano in regola con almeno 2 rate dell’avviso TARI 2021. La domanda di ammissione deve essere presentata esclusivamente on-line, entro e non oltre il 17 giugno 2022, attraverso l’Area riservata del portale dell’Azienda Consortile “Agro Solidale” (previa registrazione) seguendo il percorso: www.agrosolidale.it – Area riservata. Al termine della compilazione è necessario validare – si legge ancora nell’avviso pubblico – la domanda premendo il tasto “invia domanda” ed assicurarsi
che la stessa sia posta nello stato inviata. Per modificare la domanda, entro i termini previsti dall’Avviso, in caso di errori e/o omissioni, occorre inserire una nuova
domanda che sostituirà la domanda precedente. Al termine della procedura, il sistema invia e-mail di conferma con allegata la ricevuta di consegna, riportante il Codice
della domanda, indispensabile per verificare la posizione in graduatoria”. Infine nell’avviso viene specificato che alla domanda di ammissione dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • Fotocopia di un valido documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente;
  • Copia ricevuta pagamento di almeno 2 rate dell’avviso TARI 2021;
  • Copia fronte retro dell’Avviso TARI anno 2020;
  • Copia fronte retro dell’Avviso TARI anno 2021.

Sarno: bonus sulla Tari 2021

L’azienda Consortile “Agro solidale” che si occupa dei servizi sociali anche nella città di Sarno, ha pubblicato un avviso rivolto ai cittadini che posso ricevere un beneficio sulle tasse. In particolare si tratta della Tari relativa all’anno 2021. Nell’avviso, pubblicato sul sito www.agrosolidale.it ci sono tutte le informazioni per presentare la domanda. “Ai cittadini residenti nel Comune di Sarno, intestatari di utenza domestica Tari che possono richiedere il riconoscimento di un bonus – si legge nell’avviso pubblico – sulla quota variabile della Tari per la sola utenza in cui abitano e sono residenti, nei limiti delle risorse
disponibili ed alle seguenti condizioni, il reddito ISEE familiare deve essere inferiore ad euro 15.000,00; siano intestatari di almeno un’utenza domestica relativa ad unica unità immobiliare in cui risiedono e dimorano abitualmente”. La domanda di ammissione deve essere presentata esclusivamente on-line, entro e non oltre il 17 giugno 2022,
attraverso l’Area riservata del portale dell’Azienda Consortile “Agro Solidale”, previa registrazione seguendo il percorso: www.agrosolidale.it – Area riservata.
Al termine della compilazione è necessario validare la domanda premendo il tasto “INVIA DOMANDA” ed assicurarsi che la stessa sia posta nello stato “Inviata”.

Capaccio Paestum: #MiScoccio il nuovo lifestyle brand di Rosmarino

Arriva a Paestum un nuovo locale promosso da  Rosmarino. Una nuova location ristorativa, un posto ideale dove trascorrere una giornata in totale relax grazie a una proposta all day long: da un easy snack lunch a un break nel pomeriggio passando a una pausa pranzo a base di pesce seguita da un aperitivo al tramonto. Ed è proprio da questa formula che nasce, dal guizzo di Vito Buccella – owner di Rosmarino – l’idea del lifestyle brand #MiScoccio che rappresenta, di fatto, la vera identità del locale che si fa promotore di una filosofia di vita il cui obiettivo è quello di rappresentare un momento di rottura per celebrare la spensieratezza allo stato puro. «È proprio nei momenti di cambiamento, di stress e ansia che va ricercato equilibrio e gratificazione. Dopo il periodo post pandemico, infatti, è necessario ripartire di slancio ma senza eccessiva tensione. Per farlo, abbiamo proposto Rosmarino come spazio per gratificarsi, attraverso buona musica e buon cibo, così da permettere ai nostri clienti di ritagliarsi del tempo per se stessi con il tentativo di battere i pregiudizi e le assuefazioni della nuova quotidianità e puntare sull’autenticità del nostro territorio. #MiScoccio è un vero e proprio cammino verso uno stile di vita che inizia quest’anno e che porteremo avanti anche in futuro». Spiega Buccella. Un brand all’insegna della libertà individuale, quindi, capace di regalare un viaggio introspettivo il cui valore aggiunto è indubbiamente la presenza del mare della costiera Cilentana, custode della storia dei luoghi e rinomato per la limpidezza delle proprie acque, insignito della Bandiera Blu Non solo, a completare la cornice del nuovo lifestyle brand, anche la musica che, attraverso una selezione in pieno stile house e chill-out, operata dal rinomato Dj Gigi Squillante, coccola gli ospiti con creazioni intrise di note e sinfonie di sensi volti alla ricerca di equilibri insoliti. La musica, d’altronde, sviluppa armonia e proprio per questo, nella piena filosofia di #MiScoccio, sono previsti da calendario tanti prestigiosi ospiti musicali – sotto la direzione artistica dello stesso Squillante – che creeranno punti di incontro tra una cultura millenaria, come quella di Paestum, e la storia contemporanea, legando l’arte del food and beverage, del lifestyle e del design. Prossimo appuntamento musicale firmato #MiScoccio è previsto per sabato 21 maggio – start ore 16.00 stop ore 20.00 – in cui farà il suo ingresso il rinomato produttore e Dj partenopeo Lars, all’anagrafe Fernando Opera, vera icona dell’house clubbing, che allieterà tutti i presenti in un vero e proprio viaggio nelle atmosfere classiche e baleari.

Sarno: Rega sul consiglio comunale: «Democrazia non rispettata dalla maggioranza»

Toni accesi, quelli registrati allo scorso consiglio comunale di Sarno, tra maggioranza e opposizione.

La causa, le interrogazioni rivolte da quest’ultima alla giunta presieduta dal sindaco Giuseppe Canfora, con la seduta che si è sciolta con una diffida, da parte della minoranza, per fare luce sul rispetto dei termini entri i quali dar risposta alle interrogazioni presentate.

«Sono state presentate delle interrogazioni anni fa, alle quali non è arrivata ancora nessuna risposta – ha dichiarato Antonello Manuel Rega, capogruppo in consiglio di Fratelli d’Italia, che ha poi spiegato che ignorare i quesiti vuol dire quindi rendere palese un deficit di democrazia, una mancanza d’ascolto alle esigenze dei cittadini.

Inoltre, altro oggetto di disputa che ha portato allo scioglimento definitivo della seduta sembra essere stato il numero legale di consiglieri presenti affinché la stessa potesse essere garantita.

Su questo, il capogruppo FdI afferma: «Nonostante alcuni consiglieri di opposizione fossero assenti, il numero legale, almeno all’inizio del consiglio, era stato garantito. Per cui non ho compreso l’atteggiamento del sindaco, il quale ha sottolineato la condizione, ma quando la stessa opposizione ha chiesto la verifica del numero legale perché alcuni colleghi di maggioranza avevano abbandonato l’aula, la seduta è stata sciolta».  

Minori: nuovo intervento di depurazione delle acque con i fondi europei

Un nuovo intervento per la provincia di Salerno, con l’obiettivo di risanare i Corpi Idrici Superficiali.

Appalto in tempi record per il comune di Minori.

Con la collaborazione della Regione Campania e i fondi europei, in pochi giorni sarà completata una condotta sottomarina per condurre gli scarichi pretrattati a 600 metri al largo della costa.

I lavori, secondo quanto spiega il Sindaco di Minori Andrea Reale, sono solo anticipazione di una parte dell’intervento che sarà realizzato nell’area della costiera amalfitana. «Un intervento che consentirà alla nostra terra di superare definitivamente le criticità dovute ad impianti di depurazione ormai vetusti. Sono straordinariamente contento — continua il Sindaco di Minoridella sensibilità dimostrata dalla Provincia di Salerno e dalla Regione Campania, che hanno manifestato la volontà di realizzare anticipatamente questo importante intervento in tempi velocissimi, in modo che esso sia concluso prima dell’inizio della stagione balneare.»

È un importante segno di attenzione verso la nostra Minori, che è conosciuta nel mondo anche come Città del Gusto – e verso l’intera Costiera Amalfitana, e di questo voglio esplicitamente ringraziare il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e l’assessore all’Ambiente Fulvio Bonavitacola, ed il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese coadiuvato del Dirigente del Settore Ambiente Angelo Cavaliere.

«Sono queste — conclude Andrea Reale, dopo i dovuti ringraziamenti – le belle notizie e sono esempi di quello che gli enti territoriali possono realizzare insieme, quando collaborano in perfetta sinergia.»

Cava de’ Tirreni: grande successo al Vertikal fest

Nessun nuovo recordman o recordwoman per la sesta edizione del Vertikal fest di Cava de’ Tirreni. La manifestazione sportiva, che dal 2016 attira turisti da ogni dove per esplorare le pendici dei Monti Lattari, quest’anno ha proposto un percorso di 4 chilometri con termine alla vetta nord di Monte Finestra.

Intanto in piazza Duomo si è svolto il Minivertikal, un grandissimo successo che ha coinvolto gli alunni della scuola primaria sulla distanza di 300 e 800 metri.

«Crediamo in questo evento sportivo, – ha affermato il vicesindaco Nunzio Senatore al termine delle competizioni — un progetto supportato dall’amministrazione comunale. Il Vertikal fest e’ un volano per la ripresa della vocazione turistica del territorio cavese, coi suoi bellissimi percorsi escursionistici con affacci sul versante costiero, il Vesuvio, il golfo di Salerno.»

Il Vertikal fest è stato un evento utile anche per sostenere la lotta contro il femminicidio, infatti il trofeo dello scalatore metelliano, realizzato del maestro ceramico Giuseppe Cicalese, raffigura terra e cielo, due elementi complementari e indissolubili, come lo sono la parità, il rispetto fra uomini e donne.