mercoledì, 12 Giugno, 2024
Home Blog Pagina 3

Angri: seconda edizione del “Galà Overtime – Sport Campano”

Ad Angri, presso il Castello Doria, giovedì 30 maggio si terrà la seconda edizione del “Galà Overtime – Sport Campano”, che accoglierà società sportive, atleti e tecnici che saranno premiati nel corso della serata.

Il “Galà Overtime – Sport Campano” è organizzato dal giornalista Luigi D’Antuono e rappresenta la tappa conclusiva del format web del portale www.overtimesport.it che per l’intera stagione ha dato spazio alle realtà dello sport campano con focus sui campionati di serie D ed di Eccellenza.

I premi saranno assegnati alle società sportive campane che sono riuscite a prevalere nei campionati di appartenenza partendo dal Napoli Basket che ha conquistato la Coppa Italia Nazionale battendo in finale l’Olimpia Milano centrando uno storico successo che ha riempito d’orgoglio l’intero territorio campano.

Riconoscimenti saranno assegnati anche per quanto concerne le attività sociali, condotte attraverso lo sport, e in tale ottica si inseriscono i premi alla “Fondazione Cannavaro Ferrara” e allo Spartak San Gennaro, scuola calcio del centro di Napoli che porta avanti un progetto finalizzato a togliere i ragazzi dalla strada, con l’attore Gianfranco Gallo testimonial dell’associazione.

Nel settore riservato alle società di calcio sarà premiata la Juve Stabia promossa in serie B, la Cavese primatista in serie D e promossa in serie C, fino ad arrivare ad Acerrana e Sarnese che hanno guadagnato l’accesso al massimo campionato nazionale riservato ai dilettanti.

Lungo l’elenco dei premi ai singoli che si estende dall’esperto calciatore della Salernitana, Antonio Candreva, al giornalista Gianluca Di Marzio esperto di calciomercato fino a giungere ai protagonisti del calcio dilettantistico campano con una estesa successione di riconoscimenti.

Pertosa: STILLAFEST Festival di Scienze, Ambiente e Filosofia dell’Acqua

A Pertosa (SA) nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, dal 7 al 9 giugno, si terrà “STILLAFEST: Festival di Scienze, Ambiente e Filosofia dell’Acqua“, tre giorni per riflettere su temi importanti come la sostenibilità,
la conservazione e l’ambiente.

Questa prima edizione è un viaggio attraverso l’arte, la cultura, la scienza e la filosofia dove ogni passo rivela nuove scoperte.

Il 31 maggio, si terrà l’anteprima con la School Edition e la presentazione del progetto. All’anteprima parteciperanno le scuole del territorio che si dedicheranno ai vari laboratori in programma.

La partecipazione all’evento è gratuita ed aperta a tutti.

Per maggiori info è possibile consultare il programma:

https://www.stillafest.it/wp-content/uploads/2024/05/STILLAFEST-programma.pdf

Al riguardo ne abbiamo parlato con il presidente dell’ associazione Stilla ETS, il dott. Giandomenico Maria Scelzo.

Segue il podcast dell’intervista:

Miky Up: grande successo per la presentazione di H-Code 44

Sono andato via con la mente più aperta e trovo che il tuo lavoro musicale sia un ottimo mezzo per divulgare questo messaggio”.

Questa è una delle reazioni raccolte alla fine dell’evento presentazione di H-Code 44, ultimo lavoro musicale di Michele Parisi, aka Miky Up e tenutosi sabato 25 Maggio.

L’evento, si è rivelato un vero e proprio convegno.

L’artista nocerino ha raggiunto in pieno il suo scopo: il suo lavoro come mezzo di divulgazione di tematiche molto delicate. Un invito alla riflessione sull’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale e sulle ombre inquietanti dei progressi della scienza in settori di cui pochi sono realmente informati, come la manipolazione genetica e la robotica.

Ha aperto le danze il prof. Salvatore Campitiello (Presidente Assostampa Campania Valle del Sarno) che si è a lungo soffermato sul ruolo della stampa e della salvaguardia della veridicità delle notizie e il rischio che l’I.A possa cambiare le regole del gioco nel giornalismo: salvaguardare la libertà e la responsabilità del giornalista di raccontare la verità per il bene comune.

L’incontro si è poi indirizzato su temi più scientifici, con l’intervento del prof. Giovanni Tamarro (docente, informatico e scrittore) che ha spiegato, in maniera minuziosa, la differenza tra un algoritmo e il suo utilizzo nella programmazione informatica vecchio stampo e quello nell’ I.A.

Tammaro si è poi a lungo soffermato sui tipi di Intelligenza Artificiale esistenti e dell’uso de’I.A. nella didattica. L’intervento del musicista, poi, ha spostato l’attenzione su un tema molto delicato: Le macchine prenderanno il sopravvento e la specie umana rischia di scomparire? Questa è la domanda principale che l’artista si è posto dopo aver ascoltato un intervento televisivo di Paolo Benanti, massimo esperto di biotecnologia, neuroscienze e robotica.

Benanti, dice Parisi, è stato l’ispiratore dell’opera musicale: i temi come transumanesimo, postumanesimo, mind uploading e genome editing sono stati gli argomenti su cui si è basata la realizzazione dell’opera musicale.

L’incontro è stato “colorato” e arricchito dalle introduzioni del giornalista Roberto Sdino, che ha moderato, stemperato argomenti seri con il suo modo da guascone, simpatico, allegro e rassicurante allo stesso momento.

San Valentino Torio: “Passeggiata del benessere”

A San Valentino Torio, martedì 28 Maggio, in Villa Comunale si terrà la “Passeggiata del Benessere” con gli alunni delle classi V° della scuola primaria e della classi I° della scuola secondaria di primo grado del nostro Istituto Comprensivo Mazzini/Don Milani.

L’iniziativa, di carattere educativo, è dedicata all’educazione civica e ambientale ed è organizzata, in collaborazione tra Comune e Istituto Scolastico Comprensivo Mazzini/Don Milani.

Un’ iniziativa di formazione e promozione di buone pratiche di educazione civica ed ambientale, che ogni anno il comune sostiene per i bambini in età scolare

Per i saluti istituzionali parteciperanno la Dirigente Scolastica Dott. Maria Grazia Gervilli, il Vice Sindaco Rosanna Ruggiero e l’ Assessore all’ Ambiente Pasqualina Garofalo.

Fondazione Filiberto e Bianca Menna: “Qui mi sento a casa” di M. Strappato

A Salerno, continua il progetto SPLEEN nato dall’esigenza di riflettere sul ruolo e la posizione che un’istituzione storica dell’arte e della critica contemporanea, la Fondazione Filiberto e Bianca Menna ha all’interno del tessuto urbano e socio-culturale della città di Salerno.

Venerdì, 24 maggio, è stata inaugurata la seconda delle tre opere previste: “Qui mi sento a casa” dell’artista Marco Strappato.

L’opera, è un’installazione luminosa che adotta l’iconografia contemporanea del segnalibro e la trasforma in un landmark visibile sulla parte superiore della facciata della ex Casa del Combattente.

Una scultura al neon che si connette al nucleo originario della Fondazione, la Biblioteca di Filiberto e Bianca Menna, e vuole ricordarne la presenza; un’opera che attraverso la fisicità diurna e la luminosità notturna si pone come punto di raccordo tra il dentro dell’istituzione e il fuori della città.

Come le insegne luminose che Walter Benjamin incontra per le strade di Mosca (Immagini di città, 1955), “Qui mi sento a casa è un invito a entrare e a trovare ospitalità negli spazi della Biblioteca; e, nel contempo, giocando con l’utilizzo che della stessa icona si fa sulle piattaforme di social networking, si pone come monito a “salvare” un luogo dall’oblio e dalla trascuratezza.

Al riguardo ne abbiamo parlato con l’autore Marco Strappato, segue il podcast dell’intervista:

San Valentino Torio: nessun aumento TARI

A San Valentino Torio, il motto di una buona amministrazione è: “Pagare tutti per pagare meno“, scovando gli evasori per far si che non paghino sempre gli stessi migliorando, così, la situazione economica e finanziaria di un ente locale.

Ed è per questo che anche quest’anno la TARI (Tassa sui rifiuti) non aumenterà e potrà essere pagata in 4 rate, la prima in scadenza il 30 Giugno.

L’ amministrazione comunale sta lavorando per migliorare la qualità della vita nel paese, senza mai mettere le mani nelle tasche dei cittadini.

Tanti i lavori eseguiti con successo come la migliore viabilità e sicurezza, l’igiene urbana, l’aumento delle reti fognarie, il verde attrezzato, maggiori eventi, servizi scolastici e sociali, opere pubbliche, videosorveglianza, segnaletica stradale, qualità urbana, cultura e sostegno allo sport, rafforzamento della macchina amministrativa per servizi celeri e efficienti.

Inoltre, nelle prossime settimane avrà inizio un’ opera pubblica molto importante che contribuirà ulteriormente a cambiare il volto della città, la rigenerazione urbana del centro storico: arredo urbano, pavimentazione, illuminazione, verde, attrezzature, sarà tutto nuovo.

Al Lap Station di Sant’Egidio torna l’AperiScuola

0

Il San Giuseppe ripropone l’AperiScuola, l’evento ideato per unire divertimento, scoperta e informazione.  L’istituto ritrova la collaborazione del Lap Station di Sant’Egidio che torna ad essere la cornice ideale per un pomeriggio dedicato a genitori e ragazzi interessati a conoscere da vicino l’offerta formativa del San Giuseppe. 

Il secondo appuntamento si terrà oggi, giovedì 23 maggio, al Lap Station di Sant’Egidio a partire dalle 18:00

Il primo AperiScuola ha segnato un punto di inizio per l’Istituto San Giuseppe”, dichiara la Direttrice Roberta Langella, “il valore dell’inclusività, della formazione e della famiglia ci spinge a voler fare sempre di più e, per questo, abbiamo deciso di replicarci, dopo pochi giorni dal primo appuntamento. Vogliamo dare voce e risonanza al nostro Istituto, alle nostre idee e alla nostra grande famiglia”. 

L’istituto San Giuseppe, realtà già affermata nel territorio, si distingue per il coinvolgimento attivo dei ragazzi in attività extrascolastiche di valore. Oltre al primo AperiScuola, i ragazzi del San Giuseppe si sono già resi protagonisti di iniziative benefiche, come il progetto “Caritas” in collaborazione con i parroci locali e la collaborazione con la Fondazione Carminello Ad Arco Onlus. Da non perdere quindi il secondo appuntamento con l’aperitivo, ad attendere i ragazzi, un coinvolgente dj set che animerà il pomeriggio e renderà l’atmosfera ancora più speciale. 

Non mancheranno inoltre gadget brandizzati, come i “braccialetti musicali” già distribuiti nella prima edizione, insieme a tante altre sorprese. Durante l’evento, sarà possibile incontrare gli alunni e i docenti del San Giuseppe, pronti a raccontare la loro esperienza e rispondere a domande e curiosità. Un’opportunità preziosa per conoscere meglio la metodologia didattica, i percorsi formativi e le attività extrascolastiche offerte dalla scuola, il tutto concedendosi un piacevole aperitivo.

Nocera Inferiore: anteprima Social Disco 10 Ten

Si terrà sabato 25 maggio, alle ore 19.30, presso la sala P. Guglielmo Salierno sita nel chiostro del complesso di Sant’Antonio in Nocera Inferiore (Sa), l’incontro promosso ed organizzato dall’associazione di promozione sociale “Social-Disco”, preliminare alla realizzazione dell’evento principale dell’operato associativo che quest’anno spegne dieci candeline, con la Social – Disco 10Ten in programma nel corso della prossima estate.
L’appuntamento, dal titolo “I nostri anni”, intende nuovamente creare un’occasione di confronto sui temi sociali da sempre al centro della “discoteca della prevenzione”, alla presenza di personalità istituzionali, del Terzo Settore e della scuola, insieme, per evidenziare determinati aspetti della quotidianità giovanile secondo un dialogo aperto a pensieri, opinioni e possibilità concrete volte ad una risoluzione degli attuali problemi spesso oggetto delle cronache giornaliere. Dipendenze e comportamenti tali da ledere la propria salute e quella degli altri, bullismo ed incidenti stradali, questi alcuni dei temi su cui è opportuno fare luce e di cui l’associazione presieduta da Maurizio Schettino, ormai da diversi anni, continua ad agire secondo un’opera di sensibilizzazione che possa far
risvegliare le coscienze delle nuove generazioni e non solo, anche di un pubblico adulto e degli stessi genitori che devono ben comprendere cosa avviene oggi in una realtà generazionale spesso senza freni, ma votata a pericolosi eccessi, anziché protesa alla promozione di passioni tali da distogliere l’attenzione dei giovani da comportamenti malsani. Durante l’ incontro, a dimostrazione dell’importanza e del valore insito nelle proprie passioni e nell’arte in genere, in tal caso, per la recitazione, sarà presente il giovane e talentuoso attore Giovanni Marra, reduce dal successo della fiction tv “Il commissario Ricciardi” in cui vi è stata anche la sua partecipazione.

Miky UP: esce il 25 maggio l’album “H-Code 44”

A Nocera Inferiore, sabato 25 Maggio, dalle ore 10:30, presso lo spazio multifunzionale LEZCO, in via Matteotti 5, verrà presentato il nuovo lavoro musicale di Michele Parisi, aka Miky Up. Oltre all’artista, interverranno il professor Giovanni Tammaro scrittore e informatico e Antonio Grimaldi attore e regista teatrale. L’ incontro sarà moderato dal giornalista Roberto Sdino.

H-CODE 44

H-Code 44 è il sesto album dell’artista che nasce come chitarrista rock nei “The Moles”
nel 1990 per poi avviare una serie di produzioni musicali che svariano tra musica elettronica, colonne sonore, easy listening, pop e rock.

H-Code 44 è un album strumentale interamente composto e arrangiato da Michele Parisi, ed è costituito da nove tracce originali: un viaggio verso la riaffermazione dei valori umani tra transumano e post umano.

L’opera è stata ispirata da Paolo Benanti, teologo morale della Pontificia Università Gregoriana, studioso di nuove tecnologie e neuroscienze, consigliere di Papa Francesco in merito all’I.A, rappresentante dell’Italia all’Onu nella commissione istituita per studiare l’impatto dell’Intelligenza Artificiale e anche presente in quella voluta dal governo Meloni. Benanti ha impreziosito il lavoro del compositore nocerino, realizzando una breve presentazione dell’opera, presente nel booklet del cd. Tutti i temi affrontati nell’opera musicale saranno approfonditi durante l’evento/presentazione previsto per il 25 Maggio. L’album è ordinabile sul sito dell’artista www.mikyup.com

Pagani: presentato il manuale “Procediamo per comprenderci”

Questa mattina, a Pagani, presso la Pinacoteca Tommaso Maria Fusco dell’Auditorium Sant’Alfonso Maria De’ Liguori, l’associazione “Autismo fuori dal silenzio” ha presentato il manuale “Procediamo per comprenderci”.

Al riguardo ne abbiamo parlato con il presidente dell’Associazione “Autismo Fuori dal Silenzio”, il dott. Alfonso D’ Angelo:

Con la dott.ssa Rossella De Angelis, assistente analista del comportamento della cooperativa Innovamento e socia volontaria dell’associazione Autismo Fuori dal silenzio e con la dott.ssa De Prisco:


Con il presidente del giornale “Terra mia”, il dott. Giuseppe Della Morte:

Con il presidente dell’associazione “Il Didrammo”, il dott. Vincenzo Petrosino: