lunedì, 3 Ottobre, 2022
Home Blog Pagina 2

A Sarno “Contro la guerra” di Papa Francesco

Questa sera, alle 19, nell’ambito della rassegna letteraria “Settembre Libri“, sarà presentato al Museo Archeologico Nazionale Valle del Sarno (Palazzo Capua) di Sarno, il libro di Papa FrancescoContro la guerra. Il coraggio di costruire la pace“.

Interverranno il Vescovo della Diocesi di Nocera Inferiore – Sarno, Mons. Giuseppe Giudice; il direttore de L’Osservatore Romano, Andrea Monda; il direttore della Biblioteca Diocesana, Giuseppe Palmisciano.

Modera Salvatore D’Angelo.

Nel corso della serata sono previsti letture di brani, intermezzi musicali e degustazioni a cura dell’Istituto AlberghieroDomenico Rea” di Nocera Inferiore.

Appuntamento al museo, quindi, per il cui ingresso, gratuito, è consigliato l’uso della mascherina.

Amalfi: il comune cerca professionista per progetti PNRR

Il comune di Amalfi ha bandito un avviso pubblico per il conferimento di un incarico di collaborazione professionale per un periodo di tre anni, per la realizzazione degli interventi nell’ambito del PNRR.

L’avviso pubblico è rivolto a ingegneri o architetti con esperienza lavorativa uguale o superiore a tre anni (profilo Middle), o con esperienza lavorativa fino a tre anni (profilo Junior).

Nell’espletamento dell’incarico, il professionista, pur non essendo soggetto a vincoli di orario predeterminati, fornirà le prestazioni che gli verranno richieste dal Responsabile del Servizio “Tecnico”.

Per il profilo Middle è previsto un compenso lordo giornaliero pari a 300 euro, per un importo massimo annuo pari a circa 38 mila euro, per effetto della prestazione professionale esperibile per un numero di giornate annue pari a 100.

Invece, per il profilo Junior è previsto un compenso lordo giornaliero pari 150 euro, per un importo massimo annuo pari a 38 mila euro, in ragione della prestazione professionale esperibile per un numero di giornate annue pari a 201.

Le risorse sono garantite dall’Agenzia per la Coesione Territoriale, e per l’ammissione alla selezione sono richiesti diploma di laurea o laurea specialistica o magistrale in ingegneria o architettura, oltre che l’iscrizione all’albo professionale per l’esercizio della professione di appartenenza.

Inoltre si chiede di essere in possesso di esperienza professionale maturata nel campo della progettazione, direzioni lavori o direzione di cantiere, oltre che di incarichi di supporto al Rup nell’ambito delle opere pubbliche.

Le domande dovranno pervenire tramite Pec entro il 12 ottobre 2022 alle 12, con l’indicazione del mittente e con oggetto “Conferimento incarico di collaborazione per la realizzazione degli interventi nell’ambito del Piano Nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)”, spedita all’indirizzo: amalfi@asmepec.it, con una copia in formato Pdf dei documenti richiesti in allegato.

Inoltre, la domanda dovrà essere sottoscritta digitalmente sul documento in formato pdf, con la selezione che consisterà nella valutazione del curriculum del candidato, tenuto conto dei titoli culturali e professionali posseduti, e nell’espletamento di un colloquio, finalizzato all’accertamento delle conoscenze teorico-pratiche e di comprovata esperienza nelle materie oggetto dell’incarico.

Elezioni 2022: il commento dell’onorevole Federico Conte

«Il Pd rischia, se non si libera, con una coraggiosa autoriforma, dei capibastone locali e di alcuni rentier nazionali, principali cause della sua sconfitta, di allontanarsi definitivamente dalle sue ragioni fondanti e sciogliersi lentamente».

Ad affermarlo, il deputato uscente di Liberi e Uguali, Federico Conte.

Lo stesso aggiunge: «I commenti a caldo sul voto del 25 settembre hanno confermato, da un lato, la tendenza italiana del “soccorso al vincitore”, sia per la Meloni, che ormai politicamente sembra senza macchia, sia per Berlusconi, assurto addirittura a garante della fedeltà del governo che verrà all’Europa, sia perfino per il perdente Salvini, accreditato per il suo dinamismo come Presidente del Senato (per non farlo ministro?)».

Ancora, «Il Pd, per suo verso, può fare la svolta solo ripensandosi profondamente e riprendendo il rapporto, alla pari e senza supponenza, con il Movimento 5stelle che, superando i suoi limiti di “origine”, ha mostrato vitalità elettorale sui problemi. Non ha fatto campagna solo “contro” ma anche “per”: il tanto criticato reddito di cittadinanza, che è una “cosa” di sinistra, non di destra e tantomeno populista; il super bonus 110%, volano per le Pmi e la rigenerazione del patrimonio edilizio; e soprattutto il “no” all’autonomia differenziata, che è il nuovo banco di prova della Questione meridionale, e punto di partenza di un’Europa mediterranea».

Conclude, poi, con una riflessione sul concetto di riformismo, che riguarda il “fare”, e sulla necessità di anteporre i bisogni ai desideri.

Economia: bonus di 200 euro al via la richiesta

Con riferimento al bonus 200 euro di cui abbiamo parlato nel precedente articolo pubblicato il 26 agosto 2022, comunico che dal 26 settembre c.a. è possibile farne richiesta. Previsto dall’art. 33 del DL 20/2022 cosiddetto decreto aiuti bis convertito con modificazioni in L. 91/22. Ricordo che la scadenza è fissata al 30 novembre p.v. e di non affrettarsi in quanto non è un “click day” in quanto è stato assicurato che i fondi sono sufficienti per erogare il bonus a tutti gli aventi diritto. Ricordo che i beneficiari sono coloro che nel 2021 hanno avuto un reddito complessivo non superiore a 35.000 euro; iscritti alle gestioni previdenziali INPS o casse previdenziali private, essere titolari di una partita IVA, aver eseguito almeno un versamento alla gestione di iscrizione a cui si intende richiedere l’emolumento a decorrere dall’anno 2020. Si consiglia di svolgere la pratica per conto proprio e di munirsi di: 1) SPID; 2) documento di riconoscimento valido; 3) codice IBAN. La modalità operativa da seguire è: collegarsi al sito dell’INPS www.inps.it, nella home page troverete un apposito link di accesso alla domanda, accedere con lo spid e le proprie credenziali, inserire i propri dati anagrafici, caricare il proprio documento di riconoscimento in formato PDF, caricare il proprio codice IBAN, inviare domanda nella sezione predisposta. Per i professionisti iscritti alle rispettive casse previdenziali, questi devono collegarsi sul sito di competenza della propria cassa e seguire la procedura che è sostanzialmente simile. Nell’eventualità in cui vi risulti difficile svolgere tale operazione, potete rivolgervi al vostro Commercialista o ad un ENTE PATRONATO.

Dr. Andrea Perrino – Ordine Dottori Commercialisti di Nocera Inferiore
Commercialista – Tributarista
Revisore Contabile – Revisore degli Enti Locali

CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) Tribunale di Nocera Inferiore

Docente formazione professionale

Giornalista Fisco e Tributi

Sarno: Giuseppe Agovino di FI sulla vittoria del centrodestra

«L’importante risultato raggiunto nella nostra città è una prova evidente del nostro ottimo stato di salute e premia l’impegno di quanti…siamo, come Forza Italia, la seconda realtà della provincia di Salerno e non ci fermeremo».

Così esordisce il capogruppo e referente cittadino di Forza Italia a Sarno, Giuseppe Agovino, esprimendo soddisfazione per la vittoria sul PD.

«Questo importantissimo risultato è un premio alla coerenza e alla tenacia del gruppo dirigente, alla capacità e al coraggio di rinnovarsi e di innovare, al fatto che questo partito sia una comunità di intenti, di valori e di progetti condivisi. Siamo una squadra, coesa e compatta, che ha saputo dimostrare, anche nel momento difficoltà, quando il brand non tira più, che c’è la forza, ci sono le idee, rimane l’entusiasmo per crescere e migliorare», continua Agovino, che, prima di ringraziare gli elettori che hanno dato fiducia al partito, afferma la volontà di costruire un grande progetto per Sarno.

Festival “Salerno in CORTOcircuito – Sguardi sulla società”

Sono aperte le iscrizioni alla XIII edizione del Festival “Salerno in CORTOcircuito  – Sguardi sulla società“, il Festival salernitano del cortometraggio e del documentario organizzato dalla Rete dei Giovani per Salerno, in collaborazione con diverse realtà territoriali, dal 7 al 9 ottobre, a partire dalle ore 20, negli spazi del Teatro Nuovo in via V. Laspro 8 – Salerno.

In quest’edizione è prevista in concorso anche una sezione specifica dedicata ai lavori provenienti dalle scuole di ogni ordine e grado, con il premio intitolato a Trotula De Ruggiero, una medica italiana attiva nell’ambiente della scuola medica salernitana nella seconda metà dell’XI secolo.

Poi, ci saranno delle menzioni speciali alla colonna sonora più apprezzata dalle giurie e a una personalità locale del mondo artistico, per le esperienze professionali conseguite, scelta dallo staff del festival.

Ciascun partecipante può presentare anche più di un lavoro audio e/o audiovisivo, su qualsiasi tema che riguardi la sfera sociale. Non c’è nessun limite alla durata dell’opera, all’età del lavoro realizzato, alla sua eventuale non prima visione e alla provenienza geografica dei partecipanti.

La partecipazione alla fase finale del festival ha un costo di 10 € come contributo (in contanti o tramite Iban bancario) per l’evento, essendo un festival indipendente e autofinanziato.

Non sono previste forme remunerazione per i concorrenti, ma è previsto l’alloggio gratuito per i concorrenti che provengono da fuori regione.

Le giurie, nell’esprimere il proprio giudizio su ciascun messaggio audiovisivo da ammettere al concorso, considereranno l’efficacia comunicativa del messaggio audiovisivo, il livello qualitativo generale del lavoro e la creatività espressa.

La premiazione vedrà impegnata la giuria popolare composta da tutti gli spettatori presenti durante la proiezione e, nel raffronto nei voti (da minimo di 1 a un massimo di 5) per ciascun lavoro, sarà fatta una corretta media tra le presenze di votanti durante ogni singola proiezione, per assegnare il premio del Miglior Cortometraggio per la Giuria PopolareElvira Notari“.

Ogni lavoro sarà giudicato anche da una giuria tecnica di esperti, che assegnerà altri cinque riconoscimenti:

  1. Il Premio Miglior CortometraggioUgo Pirro“;
  2. Il Premio Miglior DocumentarioAurelio Laino“, intitolato al regista, produttore e documentarista scomparso nel Dicembre 2020;
  3. Il Premio Miglior Recitazione trai cortometraggi “Beatrice Vitoldi“;
  4. Il Premio per il Miglior Lavoro Audiovisivo delle scuole di ogni ordine e grado “Trotula De Ruggiero“;
  5. La Miglior Colonna Sonora tra tutti i lavori presentati durante l’edizione del festival;
  6. Il Premio delle Arti – Vitruvio Entertainment, per il lavoro audiovisivo più in linea con l’idea di confluenza delle arti, assegnato dalla casa di produzione artistica “Vitruvio Entertainment“;
  7. Il PremioMarta Naddei“, per il lavoro audiovisivo in grado più degli altri di raccontare e trasmettere i messaggi sociali. Questo è intitolato alla giovane giornalista de “L’Ora“, scomparsa tragicamente nel Dicembre 2019.

La premiazione ufficiale avverrà al termine della serata finale del festival, domenica 9 ottobre, e ai registi dei lavori che risulteranno vincitori del concorso, verrà consegnata una targa e verrà garantita la messa in onda del proprio prodotto sulle emittenti televisive locali aderenti all’iniziativa e su siti web convenzionati.

Prevista, inoltre, la partecipazione anche di lungometraggi e podcast fuori concorso.

Pagani: chiusura via Filettine

Il sindaco di Pagani Raffaele Maria De Prisco, il consigliere provinciale Gerardo Palladino e l’assessore alla viabilità Veronica Russo comunicano l’ordinanza del comandante della Polizia Municipale Lucio D’Apolito, che prevede il divieto di transito e circolazione, con chiusura temporanea al traffico veicolare in via Filettine, direzione sud/nord dal civico n. 230 a seguire.

L’ordinanza è motivata dall’allerta meteo per i giorni 26 e 27 settembre 2022, e vale per la giornata di martedì e fino al cessato pericolo, con abrogazione anticipata nel caso di ultimazione dei lavori e ripristino anteriormente alla scadenza.

Eboli: intervista a Gerardo Pagano di Nuova Elaion

Ai microfoni di Radio Base, ospite di Bnews, il dirigente del centro di riabilitazione di Eboli, Nuova Elaion, Gerardo Pagano, venuto a parlare di una legge di iniziativa popolare sul diritto alla cura dei soggetti disabili.

Di seguito l’intervista integrale:

Paestum: in arrivo “Spiàggiati”, la prima mostra di arte digitale

Dal 30 settembre al 2 ottobre, tra le 18:30 e le 00:30, al Rosmarino, in via Laura Mare a Paestum, avrà luogo “Spiàggiati – Contemporary art exhibition Paestum“, il primo evento a Salerno e provincia sulla “crypto art“.

L’arte crittografica è una forma d’arte che riguarda speciali opere digitali, come animazioni, disegni, oggetti, video, ecc., rese uniche da un codice numerico.

Una forma d’arte che ribalterà completamente il concetto di virtuale, portando l’arte, nella sua declinazione tecnologica e innovativa, a contatto diretto con le persone.

«“Spiàggiati” nasce dalla volontà di offrire un momento di riflessione per assaporare la bellezza e la poesia che solo i capolavori artistici riescono a regalarci. La rivoluzione dell’arte, infatti, è già in atto e, la creatività che conta oggi, vive nell’universo digitale e riesce a unire la realtà online a quella offline. Il virtuale ci offre indubbiamente la possibilità di liberare la nostra immaginazione e noi vogliamo proprio questo: far vivere a tutti i nostri ospiti un viaggio esperienziale indimenticabile», spiega il direttore artistico Gigi Squillante, supportato dal curatore, Andrea Giordano, e il produttore e proprietario di Rosmarino, Vito Buccella.

L’evento trasformerà la spiaggia di Paestum in un vero e proprio metaverso all’aria aperta, un innovativo hub in cui ben cinque artisti digitali esporranno, su appositi ledwall posti sulla battigia, le proprie opere:

  1. Bill Viola con A Phrase from “Chris”, che fa parte della sua serie Transfigurations, che include l’installazione Ocean Without a Shore (2007), realizzata per la 52a Biennale di Venezia;
  2. Ryoichi Kurokawa con “syn_mod.1″, opera che offre allo spettatore quelle che sembrano istantanee nell’infinito con un impulso sonoro sconvolgente;
  3. Francesca Fini con Vanitas 2 – Natura morta, dipinto seicentesco di Abraham Mignon che prende vita grazie alla magia digitale del c.d. taglio – animazione fuori;
  4. Chen Ran con “Joss“, in cui beni e simboli di consumo di lusso vengono dati alle fiamme e distrutti con esplosivi;
  5. Universal Everything con “Tetrachromia 4” , opera ispirata dalla consapevolezza che gli uccelli possono vedere i colori attraverso uno spettro più ampio, facendo sì che le piante apparentemente verdi siano imbevute di motivi e sfumature vibranti.

Oltre a queste, l’installazione in perspex e neon dell’altezza di 3 metri Mr Nettuno, di Marco Lodola, che rappresenta un omaggio luminescente al dio greco Poseidôn, divinità protettrice della città di Paestum.

Ad accompagnare le opere, una musica coerente al contesto digital, con artisti come Gigi Squillante (30 settembre, 1 e 2 ottobre); il giovane trombettista Stilex (1 ottobre), la cui musica, tra jazz ed elettronica, spingerà i presenti verso immaginari fantastici; e lo strumentista, compositore e produttore pugliese Gianluca Petrella (2 ottobre), considerato tra i più dotati del panorama internazionale.

L’ingresso all’evento è a titolo gratuito, e, per l’occasione, previa prenotazione, sarà possibile usufruire del servizio di ristorazione, dove verrà presentato il “menù ancestrale” dello chef stellato Christian Torsiello, che utilizzerà tecniche di cottura a zero impatto energetico.

Perfettamente in linea, tra l’altro, con le politiche green di Rosmarino. Motivo per il quale, ha deciso di impiegare l’upcycling, il processo di trasformazione di scarti. Un approccio antispreco, quindi, che ruota attorno alla volontà di reinserire nella catena alimentare dei sottoprodotti a cui sono attribuibili valori a livello ambientale, ma anche artistico.

Elezioni 2022: intervista al senatore Antonio Iannone

Ai microfoni di Radio Base, ospite di Bnews, il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, che ci racconta la vittoria delle elezioni della coalizione di centrodestra.

Di seguito l’intervista integrale: