mercoledì, 29 Maggio, 2024
HomeAttualitàIo non rischio: buone pratiche di protezione civile

Io non rischio: buone pratiche di protezione civile

Sabato 14 e domenica 15 ottobre, in più di mille piazze italiane, ritornano le giornate nazionali “Io non rischio – Buone pratiche di protezione civile”.

Io non rischio è una campagna di comunicazione sulle buone pratiche di protezione civile ed è rivolta a tutti.

Le due giornate che chiuderanno la Settimana Nazionale della Protezione Civile, porteranno le volontarie e i volontari di protezione civile ad animare punti informativi in tutta Italia.

Al riguardo si è espresso il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, queste le sue parole:

«C’è un urgente bisogno di cultura della prevenzione, che deve sempre più orientare anche le scelte quotidiane. La consapevolezza dei rischi e la conoscenza dei comportamenti corretti da adottare sono strumenti indispensabili attraverso cui la popolazione assume un ruolo attivo nella prevenzione dei rischi. Anzi, a fronte delle tante tipologie di rischi che interessano il nostro Paese, tradurre la “cultura della prevenzione” in pratiche quotidiane, dalle scelte individuali e quelle che riguardano intere comunità è ormai una priorità non procrastinabile. Quando acquistiamo una casa, ad esempio, o quando iscriviamo nostro figlio a scuola dobbiamo domandarci quali rischi potrebbero interessare quell’area, cosa prevede il piano di protezione civile comunale, fare scelte consapevoli».

La campagna informativa, a Pagani, si terrà a Piazza Sant’Alfonso, sabato 14 dalle ore 16:00 alle ore 20:00 e domenica 15 dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e sarà dedicata al rischio maremoto e terremoto e alle norme comportamentali da adottare prima, durante e dopo un evento sismico.

Sul sito ufficiale www.iononrischio.gov.it e sui profili social della Campagna (Facebook, Twitter e Instagram) è possibile consultare materiali informativi, reperire informazioni utili e aggiornamenti sugli appuntamenti in programma.

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI