venerdì, 27 Maggio, 2022
Home Campania Costiera amalfitana: sondaggio del Distretto Turistico

Costiera amalfitana: sondaggio del Distretto Turistico

Una terra che conserva intatta la sua autenticità, ma anche un territorio nel quale occorre potenziare mobilità e servizi.

Questa, in sintesi, la relazione emersa dal sondaggio sulla qualità della vita in Costiera amalfitana portato avanti dall’associazione Distretto Turistico Costa d’Amalfi in collaborazione con la Unpli, Unione Nazionale Pro Loco d’Italia.

I dati della ricerca, realizzata per avere maggiore contezza sui punti di forza del territorio sui quali battere per la sua promozione, ma anche per capire in quali settori occorre intervenire per migliorare l’esperienza per residenti e visitatori, come sottolinea il presidente del Distretto Turistico Costa d’Amalfi Andrea Ferraioli, saranno condivisi con tutti gli attori del territorio, in modo da favorirne la collaborazione sinergica.

Il lavoro, incentrato su interviste a cui hanno partecipato sia visitatori che residenti, mostra un quadro che evidenzia una serie di concordanze sui punti di forza del territorio: l’88% dei visitatori e il 98% dei residenti pensano che il paesaggio che si sviluppa in verticale, con i Monti Lattari che si gettano a picco nel mare, lasci col fiato sospeso, regalando al posto quell’unicità che lo distingue dagli altri.

La stessa autenticità offerta dall’enogastronomia costiera, che è fatta di piatti figli dell’abbondanza del mare e dei suoi terrazzamenti agricoli, che rendono la cucina locale un punto fondamentale dell’esperienza del territorio, in quanto simbolo della cultura locale e prodotto per il turismo.

Così, chi visita la Costiera lo fa per: relax al 67%; bellezze naturali di rilievo al 56%; l’enogastronomia al 30%; esperienze culturali al 19%; escursionismo/avventura al 10%. Dati sicuramente su cui puntare.

Tuttavia, dalla stessa ricerca emergono anche delle criticità, che riguardano il fatto che circa la metà dei visitatori che arrivano in costiera, lo fanno perché la conoscono già e perché ci sono già stati, mentre un altro 30% scopre le sue bellezze tramite i social oppure attraverso il passaparola.

Da ciò si evince che bisogna lavorare in maniera integrata su come viene pubblicizzato il territorio.

Inoltre, altri dati rilevanti concernono il capitolo servizi e mobilità: il 74% dei residenti si sposta con mezzi propri, mentre l’88% dei turisti raggiunge la costa con mezzi propri, tra auto e scooter.

I “piccoli” numeri relativi agli spostamenti tramite mezzi pubblici, al di là dell’emergenza pandemica, che certamente ha spinto per un maggior impiego di mezzi privati, sono da leggere comunque come il principale fattore di disagio per l’esperienza del territorio.

Nonostante ciò, sempre in riferimento ai trasporti, risultano confortanti le indicazioni sull’accesso a mezzi di mobilità sostenibile, che si divide tra e-bike, traghetto green power, monopattino, mezzi propri ed ecotaxi.

E su questo punto, Andrea Ferraioli tiene a precisare l’importanza di potenziare la sostenibilità in modo da aggiungere ulteriore valore alla destinazione, ricordando come quasi l’80% dei visitatori faccia attenzione alle politiche green adottate dalle strutture in cui alloggia ma non solo.

«Un forte suggerimento che ci arriva dal basso, da chi ha bisogno di fruire del cambiamento e sta indicando la strada più incisiva da percorrere», conclude, infatti, il presidente del Distretto.

BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Scafati: il sindaco Salvati partecipa al flash mob a favore degli avvocati del Tribunale di Nocera

Come altri sindaci del territorio, anche Cristoforo Salvati, primo cittadino di Scafati ha dimostrato la sua vicinanza agli avvocati del Tribunale di...

Amalfi: tutto pronto per la regata delle Antiche Repubbliche Marinare

Sarà il cuore pulsante della città di Amalfi ad accogliere, dal 5 al 18 giugno, dopo sei anni di attesa, la storica...

San Marzano sul Sarno: la Zuottolo in campo a sostegno della manifestazione per la tutela del tribunale

«Da sindaco e da avvocato ho preso parte alla manifestazione degli amministratori locali dell'Agro perché il Tribunale di Nocera Inferiore non può...

Sarno: libri e solidarietà per il trentesimo compleanno dell’Asi

L'Associazione di Solidarietà Internazionali di Sarno domenica 29 maggio alle 18 festeggerà i suoi trent'anni d'attività con la presentazione del libro "Pezzi...