venerdì, 28 Gennaio, 2022
Home Attualità Assegno Unico e Universale, tutto quello che c'è da sapere

Assegno Unico e Universale, tutto quello che c’è da sapere

Dal 1° gennaio 2022 è possibile presentare la domanda per l’Assegno Unico e
Universale
tramite il servizio online presente sul sito dell’INPS.

La prestazione sarà pagata a partire da marzo e sostituirà le detrazioni e altre prestazioni. Si tratta di un sostegno economico attribuito per ogni figlio minorenne a carico e fino alla maggiore età e, al ricorrere di determinate condizioni, fino al compimento dei 21 anni di età, mentre per i figli a carico con disabilità non vi è limite di età.

È “Unico” perché mira a semplificare e potenziare gli interventi in favore della genitorialità e della natalità, è “Universale” perché è garantito a tutte le famiglie con figli a carico residenti e domiciliate in Italia. Con il messaggio 31 dicembre 2021 n. 4748, l’INPS ha fornito i
requisiti e le indicazioni necessarie per la presentazione della domanda.

Le prestazioni sostituite e che quindi scompariranno sono le seguenti: il premio alla nascita o all’adozione (Bonus mamma); l’assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori; gli assegni familiari ai nuclei familiari con figli e orfanili; l’assegno di natalità (cd. Bonus bebè); le detrazioni fiscali per figli fino a 21 anni. La prestazione non assorbe né limita gli importi del bonus asilo nido che resta in vigore anche per il 2022.

Chi presenta la domanda entro il 30 giugno 2022 avrà diritto gli arretrati da marzo. Per le domande presentate dal 1° gennaio al 28 febbraio 2022 il pagamento è previsto a marzo, per le domande presentate successivamente il pagamento sarà effettuato il mese
successivo alla presentazione. Per i nuovi nati l’Assegno Unico decorre dal settimo mese di gravidanza. L’importo dell’Assegno unico, che non concorre alla formazione del reddito complessivo imponibile ai fini IRPEF, è determinato secondo il valore ISEE che però non serve per presentare la domanda. Chi non presenta l’ ISEE avrà l’importo minimo e potrà comunque presentarlo in un secondo momento.

L’Assegno Unico è compatibile con il Reddito di Cittadinanza e ai nuclei familiari
percettori sarà corrisposto in automatico dall’INPS, senza necessità di presentare
domanda. Sul sito dell’INPS è disponibile il simulatore dell’Assegno Unico e Universale, per permettere agli interessati di simulare l’importo mensile della nuova prestazione. Il servizio è accessibile liberamente, senza credenziali né SPID, ed è consultabile da qualunque dispositivo mobile o fisso. È bene precisare che il risultato del simulatore è solamente indicativo, dal momento che per ottenere la prestazione occorre presentare relativa domanda e attendere l’esito dell’istruttoria svolta dall’INPS, che verifica le autodichiarazioni rese sulla base delle informazioni presenti nelle banche dati a disposizione dell’Istituto.

Dott.  Andrea Perrino

Commercialista con studio in Angri

Tributarista – Revisore Legale dei Conti

Revisore degli Enti Locali

Docente formazione professionale

Giornalista Pubblicista

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Lucia Vuolo su imminente giudizio della commissione disciplinare Ordine dei Medici di Salerno nei confronti del dott. Torre: «Sono con lui».

«Lo dico senza mezzi termini: io sono con Gerardo Torre», così Lucia Vuolo, europarlamentare PPE / Forza Italia sull’imminente giudizio della commissione...

Roccapiemonte: una città sempre più “Amianto Free”, partendo dalle scuole

Inizia a diventare realtà l'obiettivo dell'amministrazione Pagano di regalare ai cittadini di Roccapiemonte delle scuole "Amianto Free". Il progetto...

San Valentino Torio: iniziano i lavori sulla SP 102

"Andiamo avanti grazie alla sinergia Comune e Provincia per migliorare la sicurezza e l' arredo urbano di tutte le strade provinciali del...

Cava de’ Tirreni: da oggi segnalazioni anonime per l’abbandono illecito di rifiuti

Il comando della Polizia Municipale ha affidato alla società di videosorveglianza ambientale Elettrosecuruty Srl, il monitoraggio H24 dei siti maggiormente segnalati per l’abbandono...