giovedì, 17 Giugno, 2021
Home Attualità “Uscimmo a riveder le stelle”, al liceo Genoino la mostra con le...

“Uscimmo a riveder le stelle”, al liceo Genoino la mostra con le opere degli studenti dedicate ai versi di Dante

Cava de’ Tirreni. Stamani, venerdì 11 giugno, alle ore 10,30, nell’aula magna del liceo
scientifico “Andrea Genoino”, sarà inaugurata la mostra “Un manifesto per Dante”, realizzata in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, avvenuta a Ravenna la notte fra il 13 ed il 14 settembre 1321.

In esposizione 36 manifesti realizzati dagli studenti (in formato 100×70), incentrati su uno dei versi più celebri della Divina Commedia: “uscimmo a riveder le stelle”.
L’iniziativa si inserisce in una più ampia manifestazione organizzata dall’associazione culturale Lectura Dantis Metelliana in collaborazione con la rete Liberi Saperi Campani (che riunisce 56 scuole del territorio salernitano).

Il progetto, di cui il “Genoino” è capofila, ha coinvolto scuole di ogni ordine e grado sul
territorio nazionale e scuole di lingua italiana operanti all’estero. Gli istituti scolastici partecipanti sono stati invitati a realizzare un manifesto su uno dei cento più famosi versi danteschi, diventati di uso comune. Oltre alla frase prescelta, il lavoro avrebbe potuto contenere fotografie, collage, disegni, dipinti, opere d’arte o poesie.

Le stesse scuole hanno avuto la possibilità di realizzare una mostra collettiva all’interno della propria sede per presentare le creazioni dei propri studenti e tra esse scegliere il manifesto più bello e originale. Quest’ultimo sarà inserito in una più ampia esposizione con tutte le opere selezionate, prevista per il prossimo settembre.

Al “Genoino” il manifesto più originale sarà individuato da una commissione di esperti composta dall’architetto Enzo Adinolfi, presidente dell’associazione “Opificiocrea”; dal fotografo professionista Marco Vitale; da Anna Rita Fasano, presidente dell’associazione “Pandora” e da Emilia Giordano, docente di Arte al liceo scientifico di Cava.

Il progetto sulle cento frasi del Sommo Poeta si ispira al libro “Citar Dante” curato dai professori Irene Chirico (Università di Salerno), Paolo Dainotti (Università di Napoli, L’Orientale) e Marco Galdi (Università di Salerno), tutti componenti del Direttivo della Lectura Dantis Metelliana. L’opera, pubblicata dalla casa editrice ETP books di Atene, raccoglie i commenti di noti studiosi di tutto il mondo ai cento versi più famosi della Divina Commedia, divenuti di uso comune.

La mostra è visitabile tutti i giorni, negli orari di apertura del liceo “Genoino”.

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Pagani: cure termale a Contursi Terme dai 18 anni in su

Il comune di Pagani ha pubblicato un progetto destinato ai paganesi. I cittadini, dai 18 anni in su, potranno recarsi presso il...

Nocera Inferiore, Assunzione di 6 agenti di Polizia Municipale, lunedì in Consiglio il giuramento

Prima dell’ inizio dei lavori del Consiglio Comunale di lunedì 21 Giugno, alle ore 9.30 presso l’Aula consiliare del Comune di Nocera...

Cava Dei Tirreni, l’amministrazione di Bus Italia visita il nuovo terminal

Cava Dei Tirreni. Domani giovedì 17 giugno, alle ore 9.00, l’Amministratore di Bus Italia in Campania, Antonio Barbarino, farà visita al nuovo...

Coldiretti Campania, Mozzarella prodotto più taroccato. Loffreda: «Difendere l’immagine del nostro oro bianco con la qualità»

«La scritta mozzarella – denuncia Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania – campeggia a caratteri cubitali e cirillici sulle confezioni in commercio...