giovedì, 17 Giugno, 2021
Home Attualità Lite tra famiglie nell'agro: arrestati due uomini per detenzione di esplosivo

Lite tra famiglie nell’agro: arrestati due uomini per detenzione di esplosivo

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato due uomini per detenzione di materiale esplosivo, in seguito all’intervento dei poliziotti della Volante del Commissariato di P.S. di Nocera, per una lite tra due famiglie.

Uno dei due uomini coinvolti, un nocerino del 1963,  è risultato  detentore di numerosi armi, che gli Agenti hanno provveduto immediatamente a ritirare come previsto dalla normativa, onde prevenire ogni evento dannoso.

Gli stessi Agenti del Commissariato hanno, inoltre, rinvenuto, a seguito di controllo, centinaia di cartucce da caccia e due ordigni esplosivi nel domicilio dell’altra famiglia, protagonista del litigio.

Gli Agenti hanno quindi tratto in arresto i due, di cui uno incensurato e un con precedenti di polizia, in quanto responsabili del reato di detenzione di due congegni esplosivi micidiali, di cui all’art. 2 della legge 895/ 1967.

I Poliziotti del Commissariato hanno posto i due arrestati a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che disponeva che fossero condotti presso le proprie abitazioni in attesa dell’udienza di convalida in regime di arresti domiciliari.

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Pagani: cure termale a Contursi Terme dai 18 anni in su

Il comune di Pagani ha pubblicato un progetto destinato ai paganesi. I cittadini, dai 18 anni in su, potranno recarsi presso il...

Nocera Inferiore, Assunzione di 6 agenti di Polizia Municipale, lunedì in Consiglio il giuramento

Prima dell’ inizio dei lavori del Consiglio Comunale di lunedì 21 Giugno, alle ore 9.30 presso l’Aula consiliare del Comune di Nocera...

Cava Dei Tirreni, l’amministrazione di Bus Italia visita il nuovo terminal

Cava Dei Tirreni. Domani giovedì 17 giugno, alle ore 9.00, l’Amministratore di Bus Italia in Campania, Antonio Barbarino, farà visita al nuovo...

Coldiretti Campania, Mozzarella prodotto più taroccato. Loffreda: «Difendere l’immagine del nostro oro bianco con la qualità»

«La scritta mozzarella – denuncia Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania – campeggia a caratteri cubitali e cirillici sulle confezioni in commercio...