giovedì, 17 Giugno, 2021
Home Attualità Donati respiratori a ospedali di Polla e Roccadaspide, Cammarano: “Salveremo vite umane...

Donati respiratori a ospedali di Polla e Roccadaspide, Cammarano: “Salveremo vite umane con il taglio dei nostri stipendi”

Il presidente della Commissione speciale regionale Aree Interne, Michele Cammarano, ha consegnato in dono questa mattina due respiratori portatili, rispettivamente al presidio ospedaliero di Roccadaspide e all’ospedale Luigi Curto di Polla.

Presenti, per l’occasione, i dirigenti sanitari, i sindaci e gli amministratori locali.

I macchinari, dal costo complessivo di 11.894 euro, sono stati acquistati dal Gruppo regionale del Movimento 5 Stelle, destinando una quota del taglio degli stipendi della scorsa consiliatura.

“Chi vive in questi territori sa bene cosa vuol dire percorrere anche venti chilometri su strade tortuose e non sempre agibili. Una condizione di disagio che, unita allo stato di emergenza dell’ultimo anno e mezzo di pandemia, ci ha indotti a destinare un contributo per aumentare l’offerta assistenziale a beneficio delle comunità che vivono in queste due aree interne. Due respiratori portatili assumono un valore enorme per presidi come quello di Polla e Roccadaspide, già alle prese con ataviche carenze di organico”, ha spiegato Cammarano a margine delle donazioni.

“Immaginare che con la nostra donazione possiamo contribuire salvare vite umane ci rende orgogliosi e ci stimola a fare ancora di più, nel nostro ruolo istituzionale, per garantire i diritti di chi vive in queste zone da anni alle prese con fenomeni di spopolamento e carenza di servizi. Facendo rete con i sindaci e gli amministratori e facendomi portavoce delle comunità locali, grazie anche alla Commissione Aree Interne che abbiamo istituito quest’anno, vogliamo impegnarci a invertire una volta per tutte questa tendenza”, ha concluso Cammarano.

In particolare, alla donazione all’ospedale di Roccadaspide, erano presenti il sindaco Gabriele Iuliano, il dirigente sanitario Fernando Chiumiento e Girolamo Auricchio dell’Associazione per lo sviluppo delle Valli del Cilento; al Luigi Curto, c’erano il sindaco di Polla, Massimo Loviso, il sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, anche presidente Aree Interne del Vallo di Diano, e il direttore sanitario del presidio ospedaliero Luigi Mandia.

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Nocera Inferiore, Assunzione di 6 agenti di Polizia Municipale, lunedì in Consiglio il giuramento

Prima dell’ inizio dei lavori del Consiglio Comunale di lunedì 21 Giugno, alle ore 9.30 presso l’Aula consiliare del Comune di Nocera...

Cava Dei Tirreni, l’amministrazione di Bus Italia visita il nuovo terminal

Cava Dei Tirreni. Domani giovedì 17 giugno, alle ore 9.00, l’Amministratore di Bus Italia in Campania, Antonio Barbarino, farà visita al nuovo...

Coldiretti Campania, Mozzarella prodotto più taroccato. Loffreda: «Difendere l’immagine del nostro oro bianco con la qualità»

«La scritta mozzarella – denuncia Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania – campeggia a caratteri cubitali e cirillici sulle confezioni in commercio...

Autostrade, Conte (LeU): subito lavori svincolo di Eboli e nuova uscita in zona industriale

«Dare rapida attuazione all’adeguamento dello svincolo di Eboli dell’Autostrada del Mediterraneo, per garantire fluidità alla circolazione urbana, da tempo in emergenza, e...