giovedì, 17 Giugno, 2021
Home Attualità Parco Nazionale del Vesuvio: presentato il report delle attività

Parco Nazionale del Vesuvio: presentato il report delle attività

Mercoledì scorso, è stato presentato il “Report delle attività e dei progetti realizzati nel quinquennio 2016-2021” dal Parco Nazionale del Vesuvio. Sono stati 5 anni piene di attività che hanno portato alla riqualificazione della rete di fruizione nell’ambito del Grande Progetto Vesuvio, ricerca scientifica, monitoraggio e tutela della biodiversità, antincendio boschivo, comunicazione con strumenti tecnologici e innovativi, promozione dell’area protetta attraverso eventi ed iniziative di valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, attività di educazione ambientale e molto altro; tutti i progetti e le azioni più significative, sistematizzati in specifici capitoli, sono stati  riportati nel fascicolo distribuito alla stampa e scaricabile dal sito web dell’Ente Parco. Un lavoro meticoloso di rendicontazione, che permette a tutti gli stakeholder di poter verificare gli impatti e i risultati delle politiche messe in campo dall’Ente Parco Nazionale del Vesuvio su tutti gli ambiti di azione di sua competenza, nel quinquennio 2016-2021.

Un grande lavoro- dichiara il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio Agostino Casillo – per il quale mi sento di ringraziare tutti coloro che hanno collaborato, in primis i membri del Consiglio Direttivo, il Direttore e tutto il personale dell’Ente. Credo – aggiunge il Presidente – che sia dovere di chi governa un’istituzione, in una logica di accountability, rendere conto delle proprie decisioni/azioni, dei risultati che esse hanno prodotto e di come le risorse economiche siano state utilizzate. I cinque anni – continua il Presidente – trascorsi alla guida dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, sono stati anni intensi, di lavoro duro ed impegno costante, e non sono mancati i momenti difficili, che abbiamo provato a superare mettendo in campo una strategia di lungo periodo, con obiettivi chiari e raggiungibili; lo stato di realizzazione del “Grande Progetto Vesuvio” lo dimostra.   Certamente – conclude il presidente Agostino Casillo – il cammino per il definitivo rilancio del Parco Nazionale del Vesuvio è ancora lungo, ma possiamo senza dubbio affermare di aver posto delle basi solide e costruito, su di esse, una buona parte del percorso, e soprattutto di aver portato ed implementato un approccio manageriale, un metodo di lavoro pragmatico che, se alimentato, potrà continuare a produrre risultati tangibili e concreti per la tutela del patrimonio di biodiversità e lo sviluppo sostenibile di una delle aree protette più belle ed importanti del nostro paese”.

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Pagani: cure termale a Contursi Terme dai 18 anni in su

Il comune di Pagani ha pubblicato un progetto destinato ai paganesi. I cittadini, dai 18 anni in su, potranno recarsi presso il...

Nocera Inferiore, Assunzione di 6 agenti di Polizia Municipale, lunedì in Consiglio il giuramento

Prima dell’ inizio dei lavori del Consiglio Comunale di lunedì 21 Giugno, alle ore 9.30 presso l’Aula consiliare del Comune di Nocera...

Cava Dei Tirreni, l’amministrazione di Bus Italia visita il nuovo terminal

Cava Dei Tirreni. Domani giovedì 17 giugno, alle ore 9.00, l’Amministratore di Bus Italia in Campania, Antonio Barbarino, farà visita al nuovo...

Coldiretti Campania, Mozzarella prodotto più taroccato. Loffreda: «Difendere l’immagine del nostro oro bianco con la qualità»

«La scritta mozzarella – denuncia Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania – campeggia a caratteri cubitali e cirillici sulle confezioni in commercio...