giovedì, 17 Giugno, 2021
Home Attualità Lavoro in Campania, le donne sempre più penalizzate: le misure di Ciarambino...

Lavoro in Campania, le donne sempre più penalizzate: le misure di Ciarambino e Saiello per invertire la rotta

“La recessione provocata dall’emergenza sanitaria ha sferrato il colpo più duro all’occupazione femminile in Campania. Basti pensare che nel solo 2020 sono ben 42mila le donne che in regione hanno perso il proprio lavoro”, così la capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino, e il presidente della Commissione regionale speciale Sviluppo e Innovazione, Gennaro Saiello, a margine dell’audizione con la consigliera di Parità, Domenica Lomazzo, e con la presidente dell’associazione Enterprisingirls, Francesca Vitelli.

“Dobbiamo approfittare di questa crisi – sostengono Ciarambino e Saiello –  per mettere mano a questioni strutturali che riguardano la fragilità del lavoro femminile nella nostra regione, approfittando delle risorse in arrivo con il Recovery. In Campania il settore dell’imprenditoria femminile è composto prevalentemente da micro e piccole imprese, penalizzate da fragilità strutturale e scarsità di strumenti culturali e tecnici per accedere a informazioni, ai bandi e al credito. Inoltre la nostra è una regione che non ha mai messo in campo politiche di conciliazione famiglia-lavoro, dunque sempre più donne sono costrette a scegliere tra il mantenimento del posto di lavoro e la cura della casa e dei figli. Ed è nostro dovere lavorare per individuare gli strumenti adeguati per colmare questi gap”.

“Dai lavori della IV Commissione speciale è emersa la necessità di creare strumenti di supporto alle donne nell’accompagnamento al mondo del lavoro, che agevolino chi il lavoro ce l’ha già e deve difenderlo ogni giorno, ricorrendo allo smart working e al lavoro flessibile o a misure di conciliazione famiglia-lavoro, come previsto dall’articolo 18 della nostra proposta di legge sul sostegno alla famiglia. Oggi – concludono i consiglieri regionali pentastellati – abbiamo dato il via a una grande campagna d’ascolto. Vogliamo coinvolgere tutto il mondo del lavoro e dell’imprenditoria femminile, per essere al fianco delle donne campane non con proposte spot, ma al fine di individuare soluzioni concrete e realmente efficaci”.

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Nocera Inferiore, Assunzione di 6 agenti di Polizia Municipale, lunedì in Consiglio il giuramento

Prima dell’ inizio dei lavori del Consiglio Comunale di lunedì 21 Giugno, alle ore 9.30 presso l’Aula consiliare del Comune di Nocera...

Cava Dei Tirreni, l’amministrazione di Bus Italia visita il nuovo terminal

Cava Dei Tirreni. Domani giovedì 17 giugno, alle ore 9.00, l’Amministratore di Bus Italia in Campania, Antonio Barbarino, farà visita al nuovo...

Coldiretti Campania, Mozzarella prodotto più taroccato. Loffreda: «Difendere l’immagine del nostro oro bianco con la qualità»

«La scritta mozzarella – denuncia Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania – campeggia a caratteri cubitali e cirillici sulle confezioni in commercio...

Autostrade, Conte (LeU): subito lavori svincolo di Eboli e nuova uscita in zona industriale

«Dare rapida attuazione all’adeguamento dello svincolo di Eboli dell’Autostrada del Mediterraneo, per garantire fluidità alla circolazione urbana, da tempo in emergenza, e...