lunedì, 27 Giugno, 2022
Home Attualità "Stop alla violenza sulle donne", le mascherine dal carcere.

“Stop alla violenza sulle donne”, le mascherine dal carcere.

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, i carcerati dei centri di detenzione di Salerno e di Santa Maria Capua Vetere hanno prodotto delle mascherine con la scritta “Stop alla violenza sulle donne”. Bianche con scritta nera e logo rosso. Sono così le mascherine distribuite al personale delle amministrazioni penitenziarie e giudiziarie del Ministero della Giustizia. Il progetto è partito dall’iniziativa “#Ricuciamo”, nata dalla partnership fra il ministero della Giustizia- DAP, il ministro Bonafede e il commissario Arcuri. Per la produzione si alternano 40 detenuti suddivisi in due turni di lavoro. Ogni macchina produce circa 50.000 mascherine al giorno. Una piccola restante parte è stata realizzata a mano da una decina di detenute del laboratorio sartoriale della sezione femminile di Santa Maria Capua Vetere in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne.

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Campania: a luglio delegazione marocchina a Salerno e Napoli per rafforzare la cooperazione

Rafforzare le relazioni commerciali, culturali e musicali tra la Campania ed il Marocco. Questo è l'imperativo datosi dalla delegazione marocchina in visita...

Cava de’ Tirreni: domenica 3 luglio torna la disfida dei trombonieri

Questa mattina, al Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, si è tenuta la presentazione della 46ª edizione della "Disfida dei Trombonieri",...

Salerno: “Un gol per l’Ucraina” all’Arechi per ricostruire un ospedale distrutto

Lo stadio Arechi di Salerno apre le porte della solidarietà. Infatti, Nazionale Artisti Tv e Play2Give saranno all’Arechi per l'evento "Un gol...

Italia Viva: Mario Polichetti nominato responsabile dell’area materno-infantile

Il medico salernitano Mario Polichetti è il nuovo responsabile nazionale dell'area materno-infantile di Italia Viva. Il primario del reparto...