mercoledì, 25 Novembre, 2020
Home Campania Covid-19. A Nocera Inferiore chiudono i parchi pubblici.

Covid-19. A Nocera Inferiore chiudono i parchi pubblici.

Nocera Inferiore. La giunta, con l’ordinanza sindacale del 18 ottobre, ha disposto la chiusura dei parchi pubblici comunali fino al 30 ottobre 2020.

Nel dettaglio

E’ stata disposta la sospensione delle attività e la chiusura fisica di tutti i parchi giochi comunali, sia in gestione pubblica che affidati a terzi (comprese le strutture dedicate alle attività sportive in essi presenti), fino al 30 ottobre 2020.

Chiusi anche gli uffici comunali

Inoltre, con altro provvedimento, è stata disposta la chiusura al Pubblico delle sedi Comunali per la giornata odierna, 19 ottobre. Decisione presa al fine di consentire le operazioni di sanificazioni delle sedi comunali e l’organizzazione dei lavoratori per lo smart working.

Nel dettaglio

Saranno dunque chiuse al pubblico le sedi di Piazza Diaz, via Guerritore, Via Libroia e Biblioteca Comunale.

A breve giungerà un avviso per la regolamentazione degli accessi da martedì 20 ottobre.

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

L’Ospedale Costa d’Amalfi resta col Ruggi: la reazione di Matteo Cobalto, coordinatore di Fratelli d’Italia

Alla luce del passo indietro fatto dalla Regione Campania, rispetto alla delibera dello scorso 3 novembre, che avrebbe previsto l’annessione al distretto...

Nocera Superiore, ritorna la spesa sospesa. Cuofano: «vicini a chi è in difficoltà attivando misure più efficaci».

Nocera Superiore. Ritorna la spesa sospesa nel comune guidato da Giovanni Maria Cuofano, per aiutare le famiglie in difficoltà a causa del...

Femminicidi e Reati Spia, la Polizia di Stato fa il punto sull’ultimo anno

Da un comunicato odierno della Polizia di Stato, che fa il punto sui Reati Spia e Femminicidi dell’ultimo anno e che si...

Abbandono rifiuti. Salerno, sopralluogo del sindaco Napoli nel centro storico.

Salerno. Questa mattina il sindaco Vincenzo Napoli, insieme all'assessore all'Ambiente e allo Sport Angelo Caramanno, alla consigliera Sara Petrone e ai responsabili...