martedì, 20 Ottobre, 2020
Home Attualità MODA, "EVENING DRESSES SHOW": LA COUTURE MEDITERRANEA DA SALERNO ALLA CONQUISTA DEI...

MODA, “EVENING DRESSES SHOW”: LA COUTURE MEDITERRANEA DA SALERNO ALLA CONQUISTA DEI MERCATI INTERNAZIONALI – VIDEO

SALERNO. “L’estetica mediterranea è vincente. È un fil rouge che significa colore, stile, bellezza, sensualità”. Un mood mediterraneo che sta influenzando e permeando le grandi griffe e a cui si ispira la direzione artistica dell’Evening Dresses Show, il primo salone italiano dedicato agli abiti e agli accessori da sera e da cocktail che proietta la città di Salerno su uno scenario internazionale.

Un’inversione di tendenza nella moda mondiale, che si sviluppa a Sud, fucina di grandi talenti, che si contraddistingue come unicum per la straordinaria location sul mare, ospitato nei suggestivi spazi della Stazione Marittima disegnata dall’archistar Zaha Hadid.

Una vetrina importante per i giovani talenti per farsi conoscere sul mercato internazionale. “Nel sud Italia c’è una patrimonio di piccoli ateliers, che hanno garnde capacità produttiva e garnde esperienza. Si percepisce grande slancio e capacità, però è fondamentale creare strutture per per competere in ambito globale, per poter fare un salto, ed è quello che IFTA sta cercando di realizzare”, sottolinea il direttore artistico Michela Zio, giornalista e talent scout di giovani creativi del settore moda.

Guarda il servizio

L’evento, promosso da IFTA (Independent Fashion Talent Association), con la collaborazione e il sostegno di Ice (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), il  Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, la Regione Campania,  il Comune e la Camera di Commercio di Salerno, ha selezionato 40 brand nelle otto regioni italiane del Sud (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) che, nei tre giorni del salone  avranno a disposizione una Digital-area nella quale poter farsi conoscere dai buyer collegati alle 78 sedi Ice nel mondo.

In esposizione abiti dai ricami preziosi, tessuti realizzati partendo dalla carta riciclata, antiche lenzuola del corredo rivisitate, proiettati verso un futuro sostenibile. “Innovazione, oggi, è sostenibilità”, insiste Michela Zio.

Un’edizione a porte chiuse, impostata sulla comunicazione digitale, con sfilate in streaming e una digital-area attrezzata.

“Il salone coinvolge le aziende che aderiscono al Pes, il Piano Export Sud  – evidenzia il presidente IFTA Roberto Jannelli – Nel Meridione l’elemento creatività è molto più stimolato. L’energia diviene ispirazione. Puntiamo molto sul Sud, penalizzato dal punto di vista industriale”.

Due sezioni in esposizione: la Mediterranean Couture dedicata a 24 collezioni femminili e maschili di abiti dalla forte impronta sartoriale, affiancate da proposte contemporary couture e da outfit di brand che lavorano sulla sostenibilità planet & people, e l’Evening Minds con una selezione di 15 tra accessori artigianali e outfit di ricerca per la sera e per il cocktail.

RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Ordinanza Regionale n. 81 del 19 Ottobre: ecco cosa cambia

Stop alle feste, sia al chiuso che all'aperto, in seguito a cerimonie civili o religiose, a meno che i partecipanti non siano...

Luca Cascone: pronto un nuovo incontro con aziende e Comuni

Nuovamente in programma anche per oggi, le riunioni già tenutesi a inizio settembre e volte a coordinare la Regione Campania...

Pagani: Proclamato il consiglio comunale

Si è svolta questa mattina presso l'aula consiliare di via Pittoni, la cerimonia di proclamazione del nuovo consiglio comunale della città liguorina....

Covid-19. A Nocera Inferiore chiudono i parchi pubblici.

Nocera Inferiore. La giunta, con l'ordinanza sindacale del 18 ottobre, ha disposto la chiusura dei parchi pubblici comunali fino al 30 ottobre...