Attualità Campania Italia Podcast Politica

“Grande convergenza su De Luca. E’ l’unico candidato certo”: il consigliere Luca Cascone in diretta a Radio Base. “Dobbiamo ripartire dai territori nella tutela delle loro vocazione per imporci sui mercati”

di Barbara Landi

“C’è una grande convergenza sul Presidente Vincenzo De Luca. Si parla di 18 liste in suo sostegno, forse è un numero enorme, potrebbe essere qualcuna in meno. Questo coinvolgimento e questa unitarietà ci fa molto piacere: vuol dire che tutti condividono i risultati del lavoro svolto”: interviene sulle prossime elezioni per il rinnovo dei vertici regionali il consigliere Luca Cascone, presidente della Commissione Trasporti, Lavori Pubblici ed Urbanistica, in diretta a Radio Base.

Equilibri politici completamente trasformati dall’emergenza Covid 19 verso Campania 2020, che rilancia la sua attività con la ripresa dei cantieri e la ripartenza dei trasporti ferroviari e anche verso le isole del golfo nella fase di riapertura delle regioni.

Inaugurazione dei lavori del porto di san Marco di Castellabate, ma anche Città della Medicina a Baronissi, e nuove arterie viarie e mobilità a Siano e nell’agro.

Campania sicura – insiste il consigliere Cascone – È il messaggio che il presidente De Luca. Sicurezza ma anche incoming turistico. Nella nostra regione si sta bene, abbiamo luogi di una bellezza naturalistica e storico architettonica straordinari, posti incomparabili con tutto il resto del, unici e numeri veritieri anche sul contenimento del contagio che abbiamo registrato”

Riparte così la campagna elettorale, messa in stand by dall’emergenza coronavirus. “Attualmente l’unico candidato certo è il Presidente Vincenzo De Luca per confermarsi alla guida della Regione, per continuare un progetto di risanamento complessivo di tutto la Campania, partendo ottimi risultati. Si pensi alla sanità  dopo anni di commissariamento. La possibilità di investire in riqualificazione ed  efficientamenti. Siamo in corsa per la conferma per il completamento dei progetti messi in campo. Anche l’emergenza ha rappresentato una fase di test, con l’enorme risonanza nazionale. Credo ci siano tutti i presupposti per la rielezione. Stiamo lavorando sul territorio, ovviamente nel rispetto delle normative che ancora oggi ci bloccano”.

E aggiunge: “È chiaro, sarà una campagna elettorale molto particolare perché dovremmo continuare a mantenere alta l’attenzione e il senso di responsabilità,  non fare grandi iniziative che coinvolgono molte persone. Rispetto ai competitor, il Movimento 5 Stelle da tempo avevano sottolineato la volontà di competere da soli senza coalizioni, mentre il centro destra il nome sembra protendere verso Caldoro”.

La necessità di ripartire, quindi dai territori, nel rispetto delle singole vocazioni (turismo, industria conserviera, agricoltura) e nella tutela dell’economie per imporsi sui mercati.

“Dobbiamo concentrarci sui servizio e sulla capacità di fornire centralità alle produzioni, si pensi all’agroalimentare nell’agro nocerino sarnese. Il  progetto che abbiamo è continuare a sostenere e migliorare la mobilità interna, perché è essenziale che queste aree economiche possano. Deve essere garantita la possibilità di raggiungere sia con mezzi pesanti che con le auto in maniera agevole questi territori”.

Ascolta l’intervista integrale realizzata da Barbara Landi:

Luca Cascone in studio a Radio Base