mercoledì, 16 Giugno, 2021
Home Attualità "Sarà una catastrofe": pizzerie, pub, pasticcerie, ristoranti, produttori agricoli e turismo a...

“Sarà una catastrofe”: pizzerie, pub, pasticcerie, ristoranti, produttori agricoli e turismo a rischio default. Parlano i maggiori esponenti del settore Food in Campania: “No” alla riapertura in delivery

Modalità delivery, misure troppo restrittive non elaborate da tecnici del settore: l’allarme

di Barbara Landi

“Sarà una catastrofe”: è l’immagine più forte che viene fuori dallo special dedicato al mondo della ristorazione, verso la riapertura in Campania dopo l’emergenza Covid-19.

E’ uno scenario sconfortante, quello delineato dai maggiori protagonisti del settore pizzerie, pasticcerie e pub, molti dei quali non riapriranno lunedì 27 aprile in modalità delivery, ovvero trasporto a domicilio, consentito dalle ultime ordinanze della Regione Campania. Modalità estremamente restrittive per un settore che più di molti alti vive la crisi economica provocata dall’emergenza sanitaria, con centinaia di dipendenti, molti dei quali ancora in attesa di cassa integrazione.

Attività a rischio default, con crollo vertiginoso dell’economia regionale, con migliaia di lavoratori stagionali in bilico e enormi danni al turismo.

Un forum con esperti del settore, tra criticità e proposte. Un’analisi pluralista, con la partecipazione di Sal De Riso, pasticcere ed imprenditore, ambasciatore della grande tradizione dolciaria campana nel mondo; Luciano Pignataro, critico enogastronomico, redattore de Il Mattino e direttore del magazine “Cucina a Sud”; Pasquale Rinaldo, chef del ristorante “D’Amore” di Capri e Chef de “La prova del Cuoco”; Raffaele Serafino, chef ed esperto di normative Haccp; Antonio Punzo, titolare ristorante “Villa Gloria”; Carmine Pecoraro, imprenditore, produttore agricolo e presidente Consorzio Provinciale Olivicoltori Salerno; Lorenzo Pastore, titolare del locale “Bullet’s” di Baronissi; Mimmo Esposito, titolare di Miez e Sounds Hamburgheria di Angri; Giuseppe Avallone, presidente associazione nazionale pizzaioli “La Piccola Napoli”.

Rivedi lo special a cura della giornalista Barbara Landi:

Aperture locali.Speciale Food in Campania, tra proteste e proposte.Focus di approfondimento con i protagonisti del settore in primo piano a Radio Base.Ospiti in diretta:Sal De Riso, Luciano Pignataro, Pasquale Rinaldo, Raffaele Serafino, Antonio Punzo, Carmine Pecoraro, Lorenzo Pastore,Giuseppe Avallone

Posted by Radio Base on Saturday, 25 April 2020
Aperture locali
Speciale Food in Campania, tra proteste e proposte
La diretta streaming in radio visione
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Nocera Inferiore, Assunzione di 6 agenti di Polizia Municipale, lunedì in Consiglio il giuramento

Prima dell’ inizio dei lavori del Consiglio Comunale di lunedì 21 Giugno, alle ore 9.30 presso l’Aula consiliare del Comune di Nocera...

Cava Dei Tirreni, l’amministrazione di Bus Italia visita il nuovo terminal

Cava Dei Tirreni. Domani giovedì 17 giugno, alle ore 9.00, l’Amministratore di Bus Italia in Campania, Antonio Barbarino, farà visita al nuovo...

Coldiretti Campania, Mozzarella prodotto più taroccato. Loffreda: «Difendere l’immagine del nostro oro bianco con la qualità»

«La scritta mozzarella – denuncia Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania – campeggia a caratteri cubitali e cirillici sulle confezioni in commercio...

Autostrade, Conte (LeU): subito lavori svincolo di Eboli e nuova uscita in zona industriale

«Dare rapida attuazione all’adeguamento dello svincolo di Eboli dell’Autostrada del Mediterraneo, per garantire fluidità alla circolazione urbana, da tempo in emergenza, e...