Attualità Campania pagani

Petrelli: non ho avuto nessun avviso di garanzia

“Ammetto di non aver pagato per una mia dimenticanza, ma non ho ricevuto nessun avviso di garanzia”. Queste le parole del consigliere comunale Fabio Petrelli, all’indomani delle notizie apparse sulla stampa locale e che lo vedevano coinvolto in una vicenda legata a dichiarazioni mendaci al momento della presentazione della candidatura. “Dopo la sconcertante notizia appresa da alcuni giornali – ha dichiarato il consigliere Fabio Petrelli – mi corre l’obbligo di fare alcune precisazioni. Ad oggi non ho ricevuto  alcuna notifica del preannunciato avviso di garanzia a me diretto, quindi della mia qualità di indagato. Situazione questa – continua Petrelli – che indigna non solo me, ma anche qualunque cittadino che si vede diffamato prima ancora che le preposte autorità abbiamo fatto quanto necessario e procedurale. Siamo di fronte ad un caso di gratuita  violazione della dignità della  persona, in assenza di un diritto all’informazione per mancanza di veridicità  delle notizie, che faremo valere  nelle opportuni sedi”. Il consigliere comunale Fabio Petrelli è amareggiato per quanto accaduto, la somma che doveva pagare si aggirava intorno ai 100 euro. “E’ stata una mia dimenticanza sicuramente – ha precisato Petrelli – ma ho ore provveduto  ad effettuare il bonifico al comune della somma di 177,16  euro, che vi vengono addebitati in seguito all’approvazione di una delibera di giunta, la n. 27 del 23 Marzo 2011, quando allora ricoprivo la carica di assessore alla pubblica istruzione. Con quella delibera, la giunta approvò la nomina di una commissione tecnica per la verifica della graduatoria dei fitti e la commissione era composta da tre membri interni e due esterni, a quest’ultimi  era previsto un compenso di 2000 euro lordi. Da qui la Corte dei conti ha aperto un procedimento per danno erariale al Comune”.