sabato, 13 Aprile, 2024
HomeAttualitàCoronavirus, De Luca: "Massimo rigore. Per strada non si passeggia, rischio quarantena....

Coronavirus, De Luca: “Massimo rigore. Per strada non si passeggia, rischio quarantena. Quartieri militarizzati. Non possiamo essere l’Italia del mezzo, del fare finta. Decisioni reali. “. Picco di contagi previsto ad aprile: “Siamo tranquilli, pronti a fronteggiarlo. Situazione sotto controllo”.

di Barbara Landi

“Per strada non si passeggia”. Fa appello a un maggior rigore il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che interviene in conferenza stampa straordinaria con le nuove misure in Campania. “Costringeremo tutte le persone a fare quarantena, se trovate in strada“, incalza il governatore. “Siamo in guerra, dobbiamo combattere. E in guerra non si accettano diserzioni”.

“Vi chiedo un aiuto personale, la responsabilità e la solidarietà necessaria per gli anziani, le persone sole, i disabili. Un movimento di fraternità. Risorse morali che abbiamo tutti nel fondo dell’anima“, continua il presidente.

“Vorremmo essere pronti con 490 posti letto aggiuntivi dalla prossima settimana. Su 222 contagiati abbiamo 14 in terapia intensiva. Noi moltiplichiamo per 10: avremo pronti 140 posti in terapia intensiva per la prossima settimana. Affinché il piano riesca abbiamo bisogno collaborazione di tutti”. Vincenzo De Luca mostra una curva drammatica con tre ipotesi di scenario di contagio da Coronavirus tracciate dall’ospedale Cotugno di Napoli. E spiega la situazione attuale: “Abbiamo 222 casi positivi, 14 in intensiva, 201 tamponi di cui 41 positivi ieri, da ieri a oggi 13 marzo siamo passati a 180 a 222 contagi. Abbiamo complessivamente in isolamento domiciliare fiduciario 1709 persone, 1850 sono le auto-segnalazioni o le persone identificate quando c’è stato spostamento di massa da Nord a Sud, 3559 persone in isolamento. Ovviamente c’è preoccupazione per gli arrivi da Nord nei giorni scorsi, ci aspettiamo nei prossimi 14 giorni un picco di contagi di Coronavirus”.

Nuove norme, ancora più stringenti e limitanti per evitare i rischi da contagio: chi viene preso a passeggiare senza motivo sconterà una quarantena domiciliare obbligatoria

Coronavirus: il punto della situazione

? #CORONAVIRUS: facciamo il punto su tutte le iniziative che stiamo mettendo in campo per fronteggiare l'emergenza.

Posted by Vincenzo De Luca on Friday, 13 March 2020
Il governatore De Luca in conferenza stampa

La campania continua ad essere ultima per trasferimenti fondi nel settore sanitario. 45 euro pro-capite in meno

L’INIVITO AI GIOVANI CITANDO PAPA GIOVANNI PAOLO II

“Papa Giovanni Paolo II, che aveva una grande capacità di parlare ai giovani, invitava tutti quanti a riscoprire la dimensione del silenzio. Lo abbiamo riscoperto. Giovanni Paolo II proponeva di riscoprire questa come una dimensione irrinunciabile della natura umana. Voi più giovani utilizzate queste serate a casa per fare qualche lettura non pesante, ma molto interessante almeno dal mio punto di vista “Il Vangelo secondo Matteo”, “Il discorso della montagna”è il fondamento dell’Umanesimo Cristiano e occidentale. Leggete “Se questo è un uomo” di Primo Levi anche per dare la proporzione giusta anche a questa epidemia che stiamo vivend, a questa sofferenza che tocca ognuno di noi. O ancora l’Avventura di un povero Cristiano di Ignazio Silone: il rapporto fra i valori, i principi e il potere, troverete cose straordinarie, anche l’affermazione secondo la quale essere cristiani non è un modo di dire ma un modo di vivere. Anche questo obbligo di permanenza a casa può diventare una grande occasione per fare cose belle per arricchirsi”.

Aggiornato 13 marzo 2020

RIPRODUZIONE RISERVATA

BaseNews24
BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI