mercoledì, 30 Settembre, 2020
Home Campania San Marzano sul Sarno: Cena in bianco

San Marzano sul Sarno: Cena in bianco

Nell’Agro Sarnese Nocerino è “Not only white!”: tutto pronto per la “Cena In Bianco” 2019 a San Marzano sul Sarno, il prossimo 6 luglio al Parco urbano. 
Dopo il grande successo dello scorso anno, con oltre 600 presenze ad animare la città, ritorna il format che fa rivivere la magia del territorio con una cena urbana. 

L’ evento ha saputo imporsi e catturare l’attenzione di centinaia di persone grazie al significato intrinseco legato al sociale. Alle cinque E che hanno sempre fatto da traino – Etica, Eleganza, Ecologia, Educazione, Estetica – si aggiunge la I di integrazione, facendo del simbolo “bianco” un “Not only white!” ed un testimonial di eccezione: Hillary Sedu, il primo avvocato di colore eletto membro del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli. Un uomo che ha fatto della sua professione una missione per la difesa e tutela dei diritti umani e che racconterà la sua storia”.

Il Parco Urbano è pronto a diventare un salotto sotto il cielo stellato con l’organizzazione ed un cura unica dei dettagli di un team di professionisti: Maria Laura Squitieri, direttrice responsabile, Raffaele Giacomaniello, Luigi Crescenzo, Silvio Iaquinandi, Antonio Ambrosio, Imma Grimaldi, Laura Manzo, Rosi Canfora e Valentino Ruggiero. Durante la serata di presentazione al Bagatto, anche la poetessa Pina Esposito e le artiste Anna Pellegrino e Miriam Alicya Crescenzo. 

“Un evento meraviglioso che è alla seconda edizione – ha spiegato Maria Laura Squitieri – e, possiamo dire, un ritorno dopo il successo strepitoso dello scorso anno che ha portato in piazza 630 commensali. Cena in Bianco è un format registrato ed è un evento che valorizza la convivialità, lo stare a tavola nel rispetto di etica, estetica, eleganza, educazione, ecologia. Celebra il gusto prettamente italiano dello stare insieme a tavola e consente di vivere da protagonisti un luogo del proprio paese. Il Parco Urbano quest’anno regalerà una atmosfera suggestiva. Alle grandi “E” abbiamo voluto aggiungere la “I” di integrazione come senso di comunità allargata e di solidarietà. Quest’anno abbiamo il piacere di avere come testimonial l’avvocato Hillary Sedu”.
Emozionato l’avvocato Sedu, alla presentazione dell’evento. “Sono felice e lusingato. E’ sempre importante legare eventi a tematiche di sensibilizzazione. Parlare di integrazione ed inclusione, non solo nelle grandi città ma anche in piccoli centri, è una strada di informazione  per mettere da parte la paura di interfacciarsi con ciò che non si conosce”.

BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI

Al via la campagna vaccinazione antinfluenzale

Quest’anno la stagione influenzale vedrà una co-circolazione di virus influenzali e SARS-CoV-2, e pertanto l’obiettivo della campagna diventa duplice ovvero ridurre le...

COVID 19: nuovi provvedimenti della Regione Campania

Gli aumenti dei cittadini positivi al Covid 19 hanno spinto il governo regionale a prendere delle misure drastiche. E ' infatti in...

Dissesto idrogeologico: interviene Edmondo Cirielli

“Presenterò un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Ambiente Sergio Costa per sapere di chi sono le responsabilità dei gravi disagi che, in questi giorni, stanno...

Capaccio: il sindaco Alfieri dona la Costituzione agli studenti

Inizia finalmente il nuovo anno scolastico ed arriva il regalo dell'amministrazione di Capaccio Paestum. Una copia della Costituzione della Repubblica Italiana per...