mercoledì, 12 Giugno, 2024
HomeCampaniaAngri: questione Mcm l'impegno dell'opposizione

Angri: questione Mcm l’impegno dell’opposizione

Ad Angri la vicenda legata alle ex Mcm sta facendo discutere, a scendere in campo gli esponenti dell’opposizione cittadina.I consiglieri comunali Rita Amarante, Giancarlo Palmiro D’Ambrosio, Luigi D’Antuono, Domenico D’Auria, Vincenzo Ferrara, Gianluica Giordano, Ivan Lanzione, Eugenio Lato, Pasquale Mauri, Alberto Milo, Annamaria Russo e Giacomo Sorrentino hanno organizzato degli incontri con la cittadinanza, il primo si è svolto nella giornata di ieri. ” Ieri sera, nella sala della casa dei combattenti, i consiglieri comunali di opposizione – si legge nella nota stampa dei consiglieri angresi – promotori dell’incontro con tutti i tecnici interessati ad approfondire la questione sulla “Riqualificazione area ex McM”, con grande soddisfazione e coinvolgimento, si sono fatti carico delle tante proposte a loro rivolte. Durante lo svolgimento del dibattito è emerso, in modo chiaro e forte, un generale dissenso dei tecnici del settore verso un provvedimento che impatta negativamente sul già precario tessuto urbanistico della nostra città. Una colata di cemento in un’aria assai strategica per lo sviluppo sociale ed economico, dove l’interesse pubblico è a rischio e la cui tutela meriterebbe forme di confronto e di condivisione ben più ampie. Da qui l’invito rivolto a noi consiglieri, seppur di Opposizione, di farci portatori e difensori di queste esigenze; di aprire una stagione politica nuova, aperta al confronto con tutta la cittadinanza e le categorie sociali che hanno a cuore le sorti della nostra Angri. In ragione di tutto ciò, invitiamo la cittadinanza tutta a partecipare in massa all’Assemblea Pubblica, convocata per Domenica 31Marzo alle ore 10:00, presso la Casa del cittadino in Piazza Doria. È in gioco il futuro della nostra città”.

BaseNews24
BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI