sabato, 13 Aprile, 2024
HomeCampaniaMercato ortofrutticolo: Annarosa Sessa scrive a Torquato

Mercato ortofrutticolo: Annarosa Sessa scrive a Torquato

Futuro del mercato ortofrutticolo Nocera Pagani, Annarosa Sessa scrive una missiva al primo cittadino di Nocera Inferiore. L’esponente della minoranza scende nuovamente in campo per chiedere quale sarà il futuro dell’area mercatale e lo fa inviando una lettera al sindaco Manlio Torquato. Di seguito il testo:

“Egregio Sindaco Torquato,
in queste ultime settimane sempre più frequenti sono le voci che vorrebbero, con riferimento alla gestione del Mercato Ortofrutticolo di Pagani-Nocera, una “remissione in bonis del Consorzio Ortofrutticolo Agro Nocerino Sarnese e la contestuale nomina di un CDA” ancora una volta caratterizzato dalla presenza maggioritaria e “ tanto ingombrante quanto asfissiante” di rappresentanti dei Comuni soci.
E’ un’idea di futura gestione del complesso mercantile, questa, che Io – come tanti altri – ritengo “scellerata e non adeguata per lo sviluppo della struttura e delle sue attività operative e commerciali” e che, soprattutto e a parte la sua impraticabilità giuridica, non può essere assunta da un’Amministrazione Comunale, peraltro quasi totalitaria nella detenzione della proprietà, ormai prossima alla scadenza come è quella di Pagani.
Quando a Dicembre 2016 chiedevamo “ conto e ragione”, del perché i Comuni di Nocera Inferiore e Pagani non procedessero ad individuare una “forma di gestione più consona ed adeguata ai tempi moderni ed al rispetto dei ruoli e degli interessi di chi all’interno della struttura opera e lavora da sempre”, il Sindaco di Pagani ripeteva a più riprese “ che il Comune di Nocera Inferiore era impegnato nell’imminente campagna elettorale per il rinnovo del mandato di governo” e quindi occorreva attendere l’esito delle elezioni prima di individuare “ ipotesi e soluzioni di governo del complesso mercantile”.
Io non so se tanto fu all’epoca richiesto dal Comune di Nocera Inferiore, so però che tanto fu detto (in Consiglio Comunale dal Sindaco di Pagani) e tanto fu concretamente praticato se è vero, come lo è, che i primi otto mesi del 2017 sono trascorsi, nominata la gestione liquidatoria a Febbraio 2017, senza che nessuno dei due Comuni procedesse nemmeno all’assunzione (pur obbligata) degli atti codificanti “l’acquisita proprietà del complesso sin dal 20 Aprile 2016”.
Oggi il “rinnovo del governo cittadino” riguarda la città di Pagani la cui Amministrazione non è più, politicamente – istituzionalmente e finanche amministrativamente, nelle condizioni di poter “ipotecare”, con le proprie scelte, il futuro di una struttura così importante per l’economia dell’Agro Nocerino Sarnese e non solo.
In che modo, con quali strumenti operativi, chi può gestire “il mercato ortofrutticolo” sono scelte che ormai riguardano, per quanto attiene Pagani, il Sindaco ed il Consiglio Comunale che saranno eletti tra meno di quattro mesi e che inevitabilmente devono essere sottratte a tentativi decisori da parte di chi è ormai “delegittimato” essendo a fine mandato.
Per tali ragioni Le chiedo, quale partner importante nel Consorzio in liquidazione peraltro anche ormai inderogabilmente scaduto (Luglio 2017) e quale proprietario minoritario della struttura in argomento, di rispettare la Città di Pagani ed i cittadini/elettori di essa astenendosi dal partecipare/favorire decisioni “ di simile importanza futura” proposte e/o decise da un’Amministrazione Comunale e da un Sindaco ormai a fine mandato, quale è quella di Pagani, in tal modo “ricambiando” il gesto di “cortesia istituzionale” sviluppato dal Consiglio Comunale di Pagani nei confronti del Comune di Nocera Inferiore”. La Consigliera Comunale Sessa Anna Rosa

BaseNews24
BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI