giovedì, 18 Aprile, 2024
HomeCampaniaAgro solidale, Pietro Sessa contesta un bando

Agro solidale, Pietro Sessa contesta un bando

“Agro Solidale vicino ai più ricchi”, così il consigliere comunale Pietro Sessa in merito al bando relativo ai voucher destinati alla prima infanzia, quindi nido e micronido. “La scuola è iniziata da un bel po’ – ricorda il consigliere Pietro Sessa – e le famiglie continuano a pagare di propria tasca gli errori commessi da questa amministrazione e da Agro solidale, ci avevano rassicurati dicendo che i fondi regionali sarebbero stati superflui, bastavano quelli PAC. Purtroppo le bugie hanno le gambe corte”. Pietro Sessa punta il dito contro l’azienda consortile “Agro Solidale”. “Agro solidale -afferma – dopo aver perso circa 1 milione di euro, continua a sbagliare, favorendo le famiglie più ricche. Nella precedente graduatoria regionale, pubblicata da Agro Solidale sul proprio sito, si favorivano le famiglie più bisognose attribuendo un punteggio superiore a chi avesse avuto reddito zero, mentre nel nuovo bando di Agro Solidale, il Direttore con una formuletta magica, attribuisce zero punti alle famiglie senza reddito, e punteggi più alti a famiglie dove lavorano entrambi i coniugi. Ora mi chiedo – continua il consigliere comunale Pietro Sessa – visto che Pagani é l’unica città dell’ambito priva di asilo nido comunale, visto che si sono persi i fondi regionali, visto che con i soli fondi PAC non si riesce a coprire il fabbisogno, visto che gli asili convenzionati del territorio hanno un potenziale di 302 posti. Non è che questa formuletta sia servita solo a spalmare questi pochi soldi così da giustificare le bugie dette precedentemente? – così conclude il consigliere comunale Pietro Sessa” .

BaseNews24
BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI