martedì, 23 Aprile, 2024
HomeCampaniaPagani, dimissioni Cosentino parla il gruppo di FDI

Pagani, dimissioni Cosentino parla il gruppo di FDI

All’indomani delle dimissioni del vicesindaco di Pagani, Ciro Cosentino, anche il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia scende in campo e attraverso una nota fa una riflessione su quanto accaduto.
“Le dimissioni del Vice Sindaco e Assessore all’Urbanistica Ciro Cosentino non sono dimissioni ordinarie, – si legge nel comunicato di Fratelli d’Italia di Pagani – che si possono far passare sotto silenzio attribuendole a “generici impegni di natura personale incompatibili con l’attività istituzionale. Ciro Cosentino è ininterrottamente consigliere comunale dal 2002, eletto sempre tra i primi per consenso ricevuto e solo tre mesi fa si è dimesso dalla carica di consigliere per ricoprire quella di Assessore all’Urbanistica, impegnandosi a pochi giorni dalla nomina a “ far elaborare e redigere il P.U.C. all’interno degli uffici comunali così come stabilito sin dal 2014 con ripetute delibere di Giunta Municipale.Quando un uomo serio e perbene, – sottolineano i consiglieri comunali di FDI – come è Ciro Cosentino, si impegna così solennemente in Commissione Consiliare Urbanistica chi lo conosce non potrà mai credere che “simili gravose promesse e simili precisi impegni possano essere assunti da chi sa che ha impegni personali tali da renderlo a breve incompatibile con le attività di Assessore. Il Gruppo Consiliare FDI, che non crede PER NULLA alle scontate parole di circostanza del Sindaco inadeguato, è portato a ritenere che le dimissioni dell’Assessore Cosentino siano da inquadrare nel “ contesto ambientale torbido che sta caratterizzando il P.U.C. e nello scontro interno alla maggioranza tra quanti (Cosentino e pochi altri ) ritengono che debba essere redatto dagli Uffici Comunali e quanti (tantissimi) che invece stanno lavorando, da tempo, per non redigere il PUC e affidarsi ad un Commissario ad acta di nomina regionale (magari molto amico) cui affidare “speranze, attese ed interessi economici rilevanti sempre connessi a strumenti urbanistici di tale portata”.
Per tali ragioni le dimissioni di Ciro Cosentino non sono “un fatto ordinario” per cui il Sindaco inadeguato è obbligato a relazionare al Consiglio Comunale, e quindi alla città, “sulle vere ragioni delle dimissioni e, soprattutto, su quale è la reale situazione del PUC a due mesi dalla scadenza dei termini di legge per approvarlo. Al dimissionario Vice Sindaco Cosentino, cui era stata concessa apertura di credito per le affermazioni solenni e credibili che aveva formalizzato sul PUC in Commissione Consiliare Urbanistica, va la solidarietà piena, politica – istituzionale ed umana,del gruppo consiliare FDI”.

BaseNews24
BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI