venerdì, 19 Luglio, 2024
HomeCampaniaAbbattimento degli immobili abusivi a Cava, l'impegno del Senatore Cardiello

Abbattimento degli immobili abusivi a Cava, l’impegno del Senatore Cardiello

Il Sen. della Repubblica Franco CARDIELLO accompagnato dall’ Avv. Alfonso SENATORE Coordinatore Cittadino del Movimento MERIDIONE NAZIONALE “”che fa capo all’ On. Giovanni ROMANO “” e dall’ avv. Marco SENATORE, hanno incontrato i numerosi cittadini cavesi riuniti sotto il Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni solidali con la sig.ra Pina FARIELLO che giorni orsono si è vista abbattere la propria casa abusiva . I tanti intervenuti la maggior parte dei quali anch’ essi abusivisti per necessità temono di fare la stessa fine della sig.ra Pina Fariello. Infatti sono in procinto di esecuzione ulteriori abbattimenti di case non conformi alle Leggi ed ai Regolamenti Comunali.
Il Sen. Cardiello sensibilissimo al problema che riguarda migliaia di cittadini cavesi ha garantito il suo impegno acciocché a giorni al Senato venga approvata la legge Falanga che prevede i criteri e le priorità per l’ esecuzione di demolizioni delle opere abusive in quest’ ordine:-
1)- Immobili di rilevante impatto ambientale o costruiti su area demaniale o in zona soggetta a vincolo sismico o a vincolo idrogeologico o storico-artistico;
2)- Gli immobili che per qualunque motivo costituiscono un pericolo per la pubblica e privata incolumità , nell’ ambito del necessario coordinamento con le autorità amministrative preposte;
3)- Gli immobili che sono nella disponibilità di soggetti condannati per reati di cui all’ art. 416-bis del Codice Penale o per i delitti aggravati ai sensi dell’ art. 7 del decreto-legge 13 maggio 1991 n.152.
Ed in ogni caso la priorità è attribuita, di regola, agli immobili in corso di costruzione e non ultimati, a quelli non abitati.
Intanto la sig.ra Fariello continua la sua protesta dormendo in una tenda allestita all’ intermno del Comune disposta a lottare per riavere quella casa che, a suo avviso , le è stata distrutta in palese violazione di legge.
Fortissima delusione ha provato il Senatore Cardiello per l’ assenza ingiustificata del Sindaco il quale in un primo momento aveva convocato tutti i parlamentari della Provincia di Salerno e poi su espresso invito del Prefetto ha fatto marcia indietro non solo annullando gli inviti ma addirittura non facendosi trovare dal Senatore Cardiello che ha voluto ugualmente incontrare i cittadini in rivolta ricevendo applausi a scena aperta per il coraggio e la sensibilità e l’ impegno profuso.

BaseNews24
BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI