martedì, 23 Aprile, 2024
HomeCampaniaAllarme sicurezza nell'Agro, scende in campo la CGIL

Allarme sicurezza nell’Agro, scende in campo la CGIL

La Cgil Salerno, attraverso il segretario Arturo Sessa scende in campo all’indomani di alcuni episodi di cronaca che hanno interessato alcuni comuni dell’Agro nocerino sarnese. “Ancora un grave atto intimidatorio. Sicurezza a rischio. – dichiara in una nota il segretario Arturo Sessa – L’Agro nella tenaglia della delinquenza organizzata. Necessari atti incisivi per affermare lo Stato di Diritto. Rafforzare i presidi di Legalità sul Territorio.Negli ultimi tempi nell’Agro Sarnese Nocerino si stanno registrando gravissimi episodi intimidatori e azioni delinquenziali che minano nel profondo la sicurezza, la convivenza civile e la tenuta delle istituzioni locali.Ieri notte è stato preso di mira l’ex Consigliere Comunale- il Dott. Gioiella- al quale ignoti hanno dato fuoco alla sua auto e non è il primo caso; in precedenza Assessore e altri Amministratori del Comune di Castel San Giorgio sono stati bersagli di analoghe azioni. All’Amministratore colpito da questo grave atto esprimiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza. Qualche giorno fa, nelle strade di Nocera si sparava…. Così come accadeva alcuni mesi addietro.Registriamo che ci sono amministrazioni locali sciolte e Sindaci che vengono allontanati per collusioni e infiltrazioni.Uno scenario, quello dell’Agro Sarnese Nocerino, sempre più cupo e grave dove lo Stato arretra.Tutto ciò sta turbando l’ordinato svolgimento della vita civile nell’Agro Sarnese Nocerino così come in Città importanti quali Nocera Inferiore, Castel San Giorgio, Scafati, etc.. Urge – sottolinea Arturo Sessa – un capillare controllo del Territorio; garantire livelli di fiducia e tranquillità che possano consentire agli Amministratori locali lo svolgimento sereno delle funzioni che sono state loro democraticamente attribuite e ai cittadini tutti un livello di sicurezza adeguato. È necessario ed urgente che Prefettura, Questore e Governo, vista la delicata situazione qui denunciata, predispongano un piano straordinario di tutela e vigilanza, piano che preveda un controllo attento del territorio ed azioni valide di natura preventiva e repressiva al fine di riaffermare il primato delle istituzioni pubbliche , anche, per sancire una ferma e decisa reazione contro ogni tentativo della malavita che miri a condizionare legalità e trasparenza.
Il Sindacato continuerà a fare la propria parte”.

BaseNews24
BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI