sabato, 13 Aprile, 2024
HomeCampaniaConfcommercio pensa alla riqualificazione urbana a Pagani

Confcommercio pensa alla riqualificazione urbana a Pagani

“Rigenerare il centro storico e non solo della città di Pagani. Con tre obiettivi primi su tanti altri: esproprio e riqualifica della zona adiacente al Basilica di Sant’Alfonso, realizzazione di un sottopassaggio in via Cesarano e di un parcheggio a due piani in via Pittoni”.Scende in campo la Confcommercio Pagani con il presidente Luigi Amendola che sta portando avanti il progetto di Riqualificazione Urbana voluto dall’associazione di categoria in termini nazionali. La città di Pagani rientra infatti nei 44 comuni scelti per il laboratorio organizzato da Confcommercio Imprese per l’Italia stessa, e numerose sono le idee per migliorare l’intero paese. “Una volta chiuso questo iter, la proposta sarà sottoposta al vaglio e ai suggerimenti di Enti, associazioni, operatori commerciali, imprese e professionisti, il tutto per raggiungere un obiettivo condiviso e partecipato per rigenerare il centro storico della città di Pagani. Mi preme ringraziare il sindaco Bottone, gli amministratori nonché i tecnici per il supporto e la voglia di affiancarci, che in questo momento per noi è preziosa – ha detto il presidente di Confcommercio Pagani Luigi Amendola – Pagani rientra nei 44 Comuni d’Italia dove è in partenza il laboratorio sperimentale voluto da Confcommercio–Imprese per l’Italia e questo è un grande risultato, indica che la nostra città è tenuta in considerazione. Noi ci crediamo, cercheremo di sfruttare al meglio le nostre energie e potenzialità per presentare un progetto valido e snello in modo tale da essere subito approvato. Lo faremo in sinergia con gli amministratori e non ci fermeremo perché il nostro obiettivo è reperire fondi dalla Comunità Europea. Non possiamo sbagliare, l’Europa per troppo tempo ci ha considerati come scarsi progettisti. I fondi c’erano e l’Italia li ha spesso persi perché i progetti non erano validi. Cosa succederà a Pagani? cambierà tutto, assisteremo a quello che si può definire a pieno titolo come cambio radicale”.

BaseNews24
BaseNews24https://www.basenews24.it/
Redazione della testata giornalista dell'emittente Radio Base.
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI