venerdì, 27 Maggio, 2022
Home Blog

Scafati: il sindaco Salvati partecipa al flash mob a favore degli avvocati del Tribunale di Nocera

Come altri sindaci del territorio, anche Cristoforo Salvati, primo cittadino di Scafati ha dimostrato la sua vicinanza agli avvocati del Tribunale di Nocera Inferiore. A causa del deficit di personale amministrativo e di magistrati, che sta mettendo a repentaglio la sussistenza del tribunale stesso, Salvati ha chiesto di «far intervenire chi di competenza, per consentire di operare al meglio».

Il Coa di Nocera Inferiore ieri mattina ha registrato un flash mob all’interno della cittadella giudiziaria nocerina, a cui naturalmente ha preso parte anche il sindaco scafatese. Un’azione di protesta viva, di denuncia e di sensibilizzazione sulle criticità degli uffici. L’organico del Tribunale di Nocera Inferiore, come affermato, è ormai ridotto all’osso, il che non consente il regolare svolgimento dei procedimenti, con ritardi e rinvii di cause e sentenze a danno dei cittadini.

«Questa battaglia – ha spiegato il Sindaco Salvatia difesa del nostro Tribunale deve vederci tutti partecipi e coinvolti, perché in gioco c’è l’interesse di una collettività.»

Si dice, inoltre, disponibile, con gli altri sindaci, a un incontro con la ministra Cartabia, per discutere di un cambio di rotta. «Sono disponibile — afferma infatti — a supportare questa battaglia in ogni sede, anche coinvolgendo l’intero Consiglio Comunale.»

Amalfi: tutto pronto per la regata delle Antiche Repubbliche Marinare

Sarà il cuore pulsante della città di Amalfi ad accogliere, dal 5 al 18 giugno, dopo sei anni di attesa, la storica regata delle antiche Repubbliche Marinare.

Una rievocazione storica per celebrare i sessantasei anni di avvincenti duelli sul mare tra Amalfi, Genova, Pisa e Venezia, trecentoventi figuranti in costume storico in un appuntamento dal sapore internazionale, tanto amato da turisti e amalfitani.

A giocarsi la sfida, con arrivo ad Atrani, anche undici atleti della Nazionale Italiana Canottaggio, fra cui Giovanni Abbagnale, suo figlio Vincenzo e il campione del mondo under 23 Salvatore Monfrecola.

Inoltre, per la prima volta nella storia, a vogare saranno anche le donne, in una gara a equipaggi misti, pensata proprio per loro. Una novità che porta con sé entusiasmo, forza e uguaglianza.

L’altra grande novità dell’edizione di quest’anno è il corteo storico rivisitato, che non si terrà più il giorno della regata, ma quello che lo precede, al calar del sole, mentre per il gran finale non potranno mancare i fochi d’artificio da ammirare sul lungomare d’Amalfi.

«Che questa manifestazione sia messaggera di pace.» è questo l’augurio del sindaco Daniele Milano, che attendeva da sei anni questo evento, già sospeso per due anni a causa della pandemia. «Quest’anno proponiamo un ventaglio di eventi di assoluto spessore ma anche grandi novità importanti, a partire dalla diversa distribuzione di quelli che sono gli appuntamento tradizionali. Mi inorgoglisce pensare che i primi atleti delle primissime edizioni erano i pescatori, oggi sono i campioni del canottaggio italiano. Agonismo e tradizione, storia e sport.»

San Marzano sul Sarno: la Zuottolo in campo a sostegno della manifestazione per la tutela del tribunale

«Da sindaco e da avvocato ho preso parte alla manifestazione degli amministratori locali dell’Agro perché il Tribunale di Nocera Inferiore non può subire carenze strutturali del personale.» Così la sindaca di San Marzano, Carmela Zuottolo, ha commentato la manifestazione degli amministratori locali del comprensorio a nord della provincia di Salerno per tutelare il Tribunale, da mesi in costante carenza di personale.

Il Tribunale resta per l’agro un punto di riferimento a difesa della legalità, e appunto per questo, bisogna far fronte a un numero di magistrati e funzionari delle cancellerie più elevato.
«Il Governo non può rimanere sordo alle richieste di aiuto di magistrati e classe forense. Non si riesce a dare una risposta alla cittadinanza. Quello dell’Agro è un Palazzo di giustizia fondamentale per la provincia di Salerno e la Campania. — afferma Zuottolo — Tutto questo va in contrapposizione con le recenti relazioni della Direzione investiva Antimafia nazionale. Non si può dare questo vantaggio alle organizzazioni criminali. Nocera Inferiore e il suo Tribunale meritano rispetto. Personalmente, — conclude la sindaca — la comunità di San Marzano sul Sarno sosterrà ogni iniziativa a difesa della Cittadella giudiziaria dell’Agro. Il settore giustizia è fondamentale al pari di quello della sanità. La giustizia dovrebbe garantire la sanità della società

Sarno: libri e solidarietà per il trentesimo compleanno dell’Asi

L’Associazione di Solidarietà Internazionali di Sarno domenica 29 maggio alle 18 festeggerà i suoi trent’anni d’attività con la presentazione del libro “Pezzi d’amore dove non c’è spazio per amarsi” di Emanuela Marmo presso il Palazzo di Città.

Dopo un proficuo trentennio di lavoro per l’amore dei popoli non sarebbe certamente potuta mancare la raccolta di brevi testi d’amore della Marmo, il cui ricavato sarà interamente devoluto.

Attese, nozze, speranze, desideri, abbandoni, dubbi, erotismo. Sono questi alcuni dei temi del libro, che racchiude in sé storie e poesie che tanto ricordano un diario o una lettera.

Nulla si sa degli autori dei testi, ma i sottotitoli permettono di delinearne un profilo, capire molto dei loro sentimenti.

Nel corso della presentazione saranno letti alcuni testi, con l’accompagnamento del chitarrista Rosario Galluzzo e modererà la giornalista Rosaria Carifano.

Chiunque voglia lasciare una donazione riceverà un’edizione speciale del libro.

Nocera Superiore: la palestra della Fresa Pascoli accoglie nuovamente i giovani sportivi

Inaugurata la palestra dell’istituto Fresa Pascoli di Nocera Superiore. Questa mattina, dopo il taglio del nastro, la struttura, riqualificata, rimodernata e resa antisismica è stata consegnata di nuovo agli studenti, agli atleti della Vitolo Volley e a tutte le associazioni sportive del territorio.

«Le scuole restano uno dei nostri punti programmatici sul quale quest’Amministrazione continua ad investire risorse» ha dichiarato il sindaco Giovanni Maria Cuofano, e infatti il Comune ha investito un finanziamento ministeriale di 230 mila euro per intervenire sulle palestre scolastiche. Già portate a termine interventi presso la scuola s. Giovanni Bosco e presso la Settembrini.

«Anche durante la pandemia ed in un momento storico complicato per gli enti locali abbiamo continuato ad investire sull’edilizia scolastica per consegnare agli alunni non soltanto spazi per la didattica e l’apprendimento ma anche per l’attività sportiva che è momento di socialità ed educazione civica. Oggi — afferma Cuofanostiamo continuando a portare avanti un Piano Generale di recupero e riqualificazione per consegnare alla comunità un patrimonio edilizio scolastico di valore, da manutenere nel tempo».

San Valentino Torio: la cura del territorio insegnata ai bambini

Il miglior modo di sfruttare la villa comunale di San Valentino Torio, appena rinnovata, è di farla vivere dagli alunni. La mattinata sanvalentinese di ieri è trascorsa all’insegna del benessere e del divertimento e gli alunni delle classi prime dell’Istituto comprensivo locale hanno potuto sfruttare ogni attimo per scoprire un territorio a misura di bambino, appositamente pensato per loro.

La giornata è iniziata con una passeggiata in villa, con un’osservazione guidata sull’ambiente circostante, evidenziando i punti di forza e di criticità per la tutela dell’ambiente.

Poi balli, zucchero filato, popcorn, giochi sostenibili e tanto divertimento. A fine giornata ogni alunno ha ottenuto un attestato di partecipazione.

Non è mancato l’intervento del sindaco Michele Strianese che, insieme all’assessore alla pubblica istruzione e alla dirigente scolastica Gervilli, ha fortemente voluto questo evento con l’obiettivo di avvicinare le nuove generazioni al rispetto a alla cura del territorio.

Premio Euanghelion a Giovanni Grasso

E’ tutto pronto a Nocera Inferiore per il Premio Euaghelion 2022. Sarà Giovanni Grasso è il testimone della Buona Notizia che sarà insignito del premio. Giunto alla XIV edizione, il riconoscimento istituito nel 2006 dalla Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno è attribuito ai protagonisti dell’annuncio autentico. L’appuntamento è per sabato 28 maggio alle ore 11.30 nell’aula magna della Curia vescovile di Nocera Inferiore. L’iniziativa si inserisce tra gli appuntamenti promossi nell’ambito del Maggio diocesano della cultura. La Curia sarà aperta dalle ore 10.30 per le visite al Museo diocesano San Prisco e alla mostra fotografica “Quando suonavano le tufe” curata dal Mudif. Il giornalista e scrittore è nelle librerie con il romanzo storico Icaro, il volo su Roma. Il tema che caratterizzerà la mattinata di sabato 28 maggio è “Comunicatori che sanno ascoltare”. L’argomento riprende il titolo del Messaggio di papa Francesco per la 56ma Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali: “Ascoltare con l’orecchio del cuore”. Ad accogliere ed introdurre l’intervento di Giovanni Grasso sarà il vescovo della Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno, mons. Giuseppe Giudice.

Pagani: situazione telecamere. Parla il consigliere Vincenzo Calce

In attesa dei risultati delle telecamere installate per il controllo e la prevenzione di discariche abusive e l’abbandono dei rifiuti, annunciata dall’amministrazione negli scorsi mesi, il consigliere Vicenzo Calce si pone delle domande. «Dall’installazione delle telecamere quante sanzioni sono state elevate? Quanti conferitori abusivi di rifiuti sono stati individuati? Quali sono le zone più sensibili della città a questo fenomeno?»

«Purtroppo, a Pagani, — continua Calce — si dice tutto e il contrario di tutto. Anzi qualcuno continua ad attaccare indiscriminatamente imprenditori edili impegnati con il Superbonus 110 e i cosiddetti “svuota cantine”. A tal proposito, per fare chiarezza, presenterò apposita interrogazione consiliare. È finita l’ora dei proclami. Occorre fare i fatti!»

Pagani: Rinnovamento nello Spirito Santo. Le info sul programma

Per il 44° anno si ripete la convocazione Rinnovamento nello Spirito Santo. Il 29 maggio l’evento inizierà alle 9 presso presso il Mercato Ortofrutticolo Pagani-Nocera, dopo due giorni di festeggiamenti preliminari.

La sera del 27 maggio, in particolare, in collegamento con la sede nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo di Roma, verrà affidata alla Madonna l’inizio della Novena di Pentecoste. L’evento sarà aperto al pubblico, anche a coloro che non posseggono il green pass, ma sarà ugualmente ascoltabile sui canali Youtube e Facebook.

Il 28 maggio, invece nelle sedi dei locali dei Cenacoli si darà il via alla festa dell’appartenenza a Gesù. Sarà presentato anche un contributo audio visivo preparato dal CNS.

La celebrazione della domenica avrà inizio con una preghiera comunitaria eucaristica e terminerà con la santa messa delle 18. Non mancheranno i saluti del sindaco Lello De Prisco e le testimonianze di ospiti importanti, fra cui quella del cardinale Luis Ferrer e di monsignor Giuseppe Giudice.

Salerno: chiude i battenti il Museo dello Sbarco

Un museo unico nel suo genere, che racchiude in sé la storia dello sbarco a Salerno degli alleati nel 1943 e che accoglie addirittura un carro ferroviario utilizzato per le deportazioni degli ebrei.

Oggi purtroppo l’amministrazione della città fiore all’occhiello per il turismo ha decido di far calare le saracinesche a causa dei conti in rosso.

Non tarda ad arrivare lo sdegno della consigliera comunale Claudia Pecoraro, che in una nota racconta di un’amministrazione che «mette puntualmente all’ultimo posto nelle proprie priorità politiche e progettuali valori come la cultura e la storia».

Intanto la città di Salerno continua a puntare su delle luci d’artista uniche nel loro genere, che però «di culturale non hanno praticamente nulla»

Sarebbero a questo punto necessari degli interventi diversi e delle spese aggiuntive da effettuare per riaprire i parchi, rimodernare il centro storico e per disinfestare le strade.

«Nessuna azione concreta per provare a salvare un patrimonio cittadino inestimabile, solo silenzio assordante. Leitmotiv ripetuti testardamente per avere facili consensi, Piazza della Libertà, navi da crociera e la Salernitana. I lavori però non sono terminati e un settore è chiuso al pubblico. — conclude Pecoraro — Prendiamo atto ancora una volta che quando non si parla di Luci d’Artista i proclami sono puntualmente disattesi, gettati al vento.»